Ennio Doris, il Veneto piange la scomparsa. Zaia: "Icona nazionale che amava la sua terra"

Ennio Doris, il Veneto piange la scomparsa. Zaia: Icona nazionale che amava la sua terra
Il Resto del Carlino ECONOMIA

Se ne va un uomo ed un imprenditore che, senza dubbio – conclude – ha lasciato un segno. indelebile nella storia imprenditoriale del Veneto e del nostro Paese”

“Con Ennio Doris se ne va un imprenditore veneto di successo – dice il sindaco – creatore di un modello industriale precursore dei tempi.

La sua capacità di innovare e di fare impresa sono state di ispirazione per tanti imprenditori”, fa sapere Mario Pozza, presidente di Unioncamere Veneto. (Il Resto del Carlino)

Su altre fonti

Ed è qui che si uniscono ancora di più le strade di due uomini visionari, da un lato Doris appunto e dall'altro l'allora premier Silvio Berlusconi. Gli dissi testuale: “Silvio, questa è un’opportunità così grande che se non fosse arrivata avremmo dovuto inventarcela” (il Giornale)

“Ennio lo conoscevo, ho avuto modo di fargli visita anche in ospedale qualche mese fa - racconta il Presidente Zaia a Non stop News -. Luca Zaia lo gela con una frase: clamoroso su Rai 3. . La morte di Ennio Doris sicuramente lascia un grande vuoto nel mondo dell’imprenditoria. (LiberoQuotidiano.it)

Inoltre da marzo 2015 e fino alla fusione per incorporazione di Mediolanum S.p. Era il 22 settembre scorso quando, in un’intervista al Corriere, Ennio Doris — morto all’età di 81 anni il 24 novembre — spiegava che avrebbe lasciato definitivamente le redini di Banca Mediolanum al figlio Massimo Antonio Doris. (Corriere della Sera)

Ennio Doris, il banchiere gentile che ci «metteva la faccia»: la storia tra stalle, fabbriche e risparmio

Per chi non lo sapesse, "Costruita intorno a te" era lo slogan di una pubblicità di successo di Mediolanum. "Costruita intorno a te", recita la didascalia che accompagna l'immagine di una bara. (LiberoQuotidiano.it)

In una delle sue ultime interviste, Ennio Doris tracciava il bilancio della sua vita e del rapporto con Dio. 24 novembre 2021 a. a. a. "In loro ho visto il volto di Cristo". (LiberoQuotidiano.it)

Ennio gli parla, gli racconta quel che fa e i suoi progetti, e 15 giorni dopo viene «convocato» ad Arcore. Come l’ottimismo che proprio di recente gli ha fatto dire: «Dobbiamo farci trovare pronti per quando saremo liberi dal virus (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr