Piazzale Arnaldo, bar e ristoranti devono chiudere alle 21,30

QuiBrescia.it QuiBrescia.it (Interno)

La decisione è stata presa dopo che, venerdì 22 maggio, fuori da bar e ristoranti si sono verificati assembramenti e il mancato rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro, ed è stato accertato il mancato corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.

Se ne è parlato anche su altri giornali

Nonostante sia stata una delle aree più colpite, la gente ha deciso di scendere in strada come se nulla fosse mai successo. Insoddisfatto dagli atteggiamenti assunti dai cittadini il sindaco di Brescia, Emilio Del Bono, che ha preannunciato provvedimenti. (Caffeina Magazine)

E’ stato dunque costretto a firmare un’ordinanza di chiusura della suddetta piazza, anche per lanciare un messaggio chiaro e tondo: se le regole non si seguono, allora si richiude. (Centro Meteo italiano)

In settimana si definirà con gestori dei locali e con l’ausilio della Questura la gestione della Piazza e delle vie limitrofe durante la sera”. “Domani (oggi, Ndr) firmerò ordinanza di chiusura serale di Piazza Arnaldo per questo fine settimana. (ComoZero)

Brescia, nuova ordinanza del Sindaco Del Bono: coprifuoco per i locali nel cuore della movida. vedi letture. Il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono, prende provvedimenti dopo le numerose foto circolate in queste ore sui social che ritraevano centinaia di persone riunite nelle piazze della città per l'aperitivo. (TUTTO mercato WEB)

Ma annuncia anche l’estensione del provvedimento ai bar delle vie limitrofe (piazza Tebaldo Brusato, parte di via Tosio e via Trieste). Del Bono evidenzia anche che martedì, durante una riunione con il prefetto, proporrà il contingentamento degli ingresssi nella piazza, con la presenza degli steward da parte dei locali e – all’esterno – le forze dell’ordine. (Bsnews.it)

Ieri due agenti della polizia locale di Brescia sono stati aggrediti e spintonati al comando di via Donegani da un automobilista che era stato fermato e risultato positivo all’etilometro. A Brescia, tra le province più colpite dal coronaviruis, è scattato l’allarme movida nel primo venerdì dopo la riapertura. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr