Un «attacco premeditato» contro una famiglia musulmana

Un «attacco premeditato» contro una famiglia musulmana
Ticinonline ESTERI

«Ci sono prove che si è trattato di un atto pianificato e premeditato e che la famiglia è stata presa di mira a causa della sua fede» ha dichiarato il detective che si occupa dell'indagine.

li investigatori canadesi ritengono che ci sia un «attacco premeditato» all'origine dell'incidente stradale costato la vita a quattro membri di una famiglia musulmana a London, nell'Ontario.

Le vittime sono tre adulti (di 74, 46 e 44 anni) e un adolescente di 15 anni. (Ticinonline)

Ne parlano anche altre fonti

Il ragazo è stato fermato a sette chilometri di distanza dall'attraversamento pedonale dove è avvenuto l'investimento volonario. London (Canada) - Cinque persone di una stessa famiglia musulmana sono state investite da un veicolo a London, nella regione canadese dell'Ontario, in quello che per gli investigatori è stato un attacco premeditato per la loro fede islamica. (Il Giorno)

È quanto ricostruito dalle forze di polizia locali in merito all’investimento avvenuto a London, in Ontario. Sono 4 le vittime: una donna di 74 anni, un uomo di 46, una donna di 44 e una ragazza di 15 anni. (LaPresse)

Le vittime, tutti membri della stessa famiglia, sono state investite domenica notte mentre aspettavano di attraversare una strada nella città di Londra, 200 chilometri a sud-ovest di Toronto, secondo quanto riportato dai media canadesi. (Radio RTM Modica)

Famiglia musulmana investita e uccisa: “Attacco premeditato”, arrestato ventenne - L'Unione Sarda.it

Cinque persone, tutte di una stessa famiglia musulmana, sono state investite da un veicolo a London, nella regione canadese dell’Ontario. Un altro adolescente è invece ricoverato in ospedale e le sue condizioni, a quanto si apprende, sono molto gravi. (L'Unione Sarda.it)

"Rimarremo forti contro l'odio - ha aggiunto - forti contro l'islamofobia, contro il terrorismo, con la fede, l'amore e la ricerca della giustizia" "Questi esseri umani innocenti sono stati uccisi semplicemente perché musulmani", ha dichiarato Nawaz Tahir, un rappresentante della comunità islamica di London. (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr