Elezioni presidenziali in Italia: Berlusconi si dimette (nd-aktuell.de)

Italnews INTERNO

Berlusconi non ha annunciato lui stesso la sua canzone del cigno, ma ha fatto annunciare la sua decisione ai suoi amici di festa.

Dopo la rimozione dell’opzione Berlusconi, sono ora in circolazione alcuni nomi che potrebbero valere per un seggio al Quirinale.

L’attuale presidente del Senato Elisabetta Casellati e l’ex ministro degli Esteri di Berlusconi, Franco Frattini, fanno affari a destra.

Il boss del Pd Enrico Letta ha anticipato che i nomi dovrebbero essere citati solo dopo l’incontro

Sia la Lega di destra che i postfascisti Fratelli d’Italia Sono rimasti sorpresi dall’improvvisa decisione di Berlusconi: è stato difficile accettare il candidato. (Italnews)

Su altri media

Viene, non viene, viene. «Avrei i numeri, ma…» è probabilmente l’ultima gigantesca bugia del Cavaliere destinata ad avere qualche peso politico (Il Manifesto)

"Berlusconi rende un grande servizio all’Italia e al Centrodestra, che ora avrà l’onore e la responsabilità di avanzare le sue proposte senza più veti dalla sinistra” dice Salvini ''Dopo innumerevoli incontri con parlamentari e delegati regionali, anche e soprattutto appartenenti a schieramenti diversi della coalizione di centro-destra - dice il Cav - ho verificato l’esistenza di numeri sufficienti per l’elezione. (Adnkronos)

Decide di disertare quel vertice già saltato, poi convocato di fronte all’irritazione e alle pressioni di Matteo Salvini e Giorgia Meloni, e ancora slittato di nuovo per ore. Ma lo scontro non si limita al destino di Draghi, ma coinvolge anche il tema della durata dell’esecutivo. (Il Fatto Quotidiano)

I Parlamentari diano ascolto al grido. d’allarme del Popolo della Famiglia e di Amnesty International e scelgano un Presidente. che sappia finalmente riportare l’unità nel nostro Paese Nella nostra Isola stiamo assistendo a situazioni incresciose che dovrebbero appartenere a tutto tranne che a uno Stato civile. (Sardegna Reporter)

E affida alla senatrice Licia Ronzulli, presente al vertice insieme con Antonio Tajani, il compito di far conoscere agli alleati la posizione di Forza Italia. Un esecutivo, questo, che secondo Berlusconi e i vertici di Forza Italia non ha ancora esaurito il suo compito. (il Giornale)

La rinuncia a candidarsi come presidente della repubblica italiana Silvio Berlusconi l'ha dichiarata in un comunicato letto in teleconferenza dalla fedelissina Ronzulli. Al vertice di sabato pomeriggio nessun nome: erano troppi i microfoni aperti e i collegamenti sparsi in uffici di mezza Italia, Toti a Genova, Brugnaro a Venezia. (Euronews Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr