Domani il cambio dei colori Covid per le regioni: le Marche sperano in una conferma in zona gialla

Domani il cambio dei colori Covid per le regioni: le Marche sperano in una conferma in zona gialla
corriereadriatico.it INTERNO

Italia divisa tra pioggia e caldo africano: Primo Maggio in zona gialla, che tempo farà nelle Marche?

La Puglia sogna la zona gialla, come quella che le Marche contano di manetenere.

Dopo settimane molto critche, infine, la Puglia, attualmene in zona arancione (ma con numeri da gialla tranne l'incidenza, 7 giorni fa), spera di passare in zona gialla.

La pressione sugli ospedali dunque si allenta ed è un buon segnale che potrebbe condurre la Puglia in zona gialla dopo settimane molto critiche

La Sardegna spera di entrare in zona arancione insieme alla Calabria, la Sicilia e la Basilicata (corriereadriatico.it)

Ne parlano anche altri media

Secondo YouTrend, che riporta dati aggiornati al 26 aprile, a essere più avanti nella campagna vaccinale è il Veneto con 86 punti su 100. Peserà anche la campagna vaccinale. Tra i criteri annunciati dal Governo per il cambio di colore, c’è anche l’andamento della campagna vaccinale. (CityNow)

(mi-lorenteggio.com) Milano, 29 aprile 2021. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Zona gialla, arancione e rossa: in arrivo il verdetto - con potenziale cambio di colore dal 3 maggio. Da sola, in zona rossa, la Sardegna. (Quotidiano di Sicilia)

Coronavirus, ecco quali regioni possono cambiare colore: la situazione della Calabria

Quello che finirà sotto la lente della cabina di regia ministeriale, che venerdì tornerà a ridiscutere la mappa dei colori regionali. (RagusaNews)

Oltre ai confortanti dati giornalieri sui contagi - seppure altalenanti - a dare un a prospettiva in questo senso è anche la Fondazione Gimbe che nella settimana 21-27 aprile evidenzia un miglioramento dell'indicatore relativo ai "Casi attualmente positivi per 100.000 abitanti": 1.089 contagi con un calo del 21,8% rispetto alla rilevazione precedente (1.116 casi). (La Nuova Sardegna)

Potrebbe durare pochissimo la zona arancione della Valle d’Aosta, entrataci lunedì 26 aprile I dati della circolazione dell’epidemia, infatti, sono in leggera discesa e nessuna delle regioni gialle sembra destinata a peggiorare. (Calabria 7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr