Roland Garros posticipato di una settimana

Roland Garros posticipato di una settimana
Più informazioni:
RSI.ch Informazione SPORT

Già lo scorso anno lo Slam parigino si giocò in settembre, quattro mesi più tardi del normale, davanti ad un numero limitato di spettatori

Ritardando l'inizio, gli organizzatori sperano così di poter accogliere più persone, speculando che le misure contro il COVID-19 in Francia vengano allentate.

Anziché iniziare il 23, dovrebbe quindi scattare il 30 maggio e concludersi il 13 giugno, con le qualificazioni che dovrebbero invece svolgersi tra il 24 e il 28 maggio. (RSI.ch Informazione)

Se ne è parlato anche su altre testate

Questa volta lo slittamento di una settimana del torneo del Grande Slam giocato sulla terra rossa avrà un impatto limitato sul programma, anche se ci saranno solo due settimane fra la finale del Roland Garros e l'inizio di Wimbledon (28 giugno-11 luglio) litta l'inizio del Roland Garros. (la Repubblica)

La notizia era nell'aria, mancava solo l'ufficialità arrivata con un tweet: il Roland Garros slitta di una settimana. Da maggio è previsto un graduale ritorno alla normalità degli eventi culturali e sportivi, previo miglioramento della situazione sanitaria. (la Repubblica)

Un bel passo in avanti, guardando il bicchiere mezzo pieno. Se un anno fa il Roland Garros si è disputato addirittura a cinque mesi di distanza dalla data d’origine, nel 2021 lo slittamento dovrebbe essere solamente di una settimana. (OA Sport)

Slam parigino posticipato di una settimana

“In accordo con le autorità di pubblica sicurezza e di governo del tennis internazionale, la Federazione di tennis francese ha preso la decisione responsabile di rinviare l’inizio dell’edizione 2021 del Roland-Garros di una settimana - si legge -. (Sky Sport)

Roland Garros posticipato: le conseguenze. La Federtennis francese spera che da giugno saranno in vigore dei protocolli sanitari più morbidi. Ci sono maggiori possibilità che la situazione sanitaria migliori e questo aumenta l’opportunità di accogliere alcuni spettatori al Roland Garros. (SuperNews)

Lo spostamento, seppur lieve, va comunque a toccare in maniera non indifferente il calendario del tennis. Si restringe infatti lo spazio per la stagione sull’erba, con i big - coloro che arriveranno a giocarsi le fasi finali sulla terra parigina - che passeranno quasi direttamente dal Roland Garros a Wimbledon (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr