La palpata a Blanco - MELOG - Il piacere del dubbio | Radio 24

Quanto avvenuto al cantante Blanco, palpato sulle parti intime da una fan durante il suo ultimo concerto, continua a dividere tutti, gli immancabili opinionisti, i fan e via dicendo.

Ma in in questo caso, dato il contesto, si tratta di vera molestia?

Dopo il caso degli Alpini, si torna a parlare di molestie.

Sentiamo cosa hanno da dire i nostri ascoltatori e ascoltatrici

(Radio 24)

Se ne è parlato anche su altri media

A fine concerto ho sentito che questa ragazza diceva alle persone con cui era ‘glielo ho toccato a Blanco’» «Secondo me se ne è accorto, non puoi non accorgertene se ti toccano così, e poi la ragazza gli ha toccato anche la pancia. (ilmattino.it)

Ad Enrico Ruggeri pare sfuggire una semplice ovvietà: il fatto che a lui piaccia essere palpito da persone estranee non significa che debba piacere a tutti. E benché meno ciò dovrebbe legittimare molestie sessuali, dato che la discriminante è la consensualità e se pare evidente lui ritenga consensuale il permettere ad estranei di andare toccargli il pene, non è detto che Blanco non possa preferire scegliere da chi farsi toccare in quelle zone (come pare evidente sia un suo diritto). (Gayburg)

“Se devo essere sincero per me fatti come questo non furono una tragedia“ Enrico Ruggeri interviene dopo le molestie a Blanco: “Per me non fu una tragedia”. Qualche giorno fa, infatti, Blanco ha partecipato al concerto di Radio Italia fuori al Duomo di Milano. (ultimaparola.com)

Enrico Ruggeri: rivoluzione contro censura preventiva/ “Pagato per mie idee su Covid”. Se devo essere sincero per me fatti come questo non furono una tragedia. Parere simile ha espresso Enrico Ruggeri, che però ha affrontato l’argomento su Twitter, scatenando una serie di commenti, non tutti teneri nei suoi confronti. (Il Sussidiario.net)

Se ti mettono una mano sul basso ventre può essere molestia sessuale oppure può essere tutt'altro: «bagno d'amore» e «tutto fuorché una tragedia». «Se devo essere sincero per me fatti come questo non furono una tragedia», ha scritto Ruggeri pubblicando una vecchia copertina in cui le mani delle fan si allungano sul suo corpo, all'altezza dei genitali. (ilgazzettino.it)

Non mi pare che quanto accaduto possa essere paragonato al capoufficio che tocca la segretaria nel segreto delle stanze aziendali» E specifica: «A fine concerto ho sentito che questa ragazza diceva alle persone con cui era ‘glielo ho toccato a Blanco’». (Il Primato Nazionale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr