Fondo perduto, rischio restituzione fino al 2029: i tempi lunghi dell'Agenzia delle Entrate

Fondo perduto, rischio restituzione fino al 2029: i tempi lunghi dell'Agenzia delle Entrate
Money.it ECONOMIA

I tempi del Fisco sono lunghi, anche e soprattutto quando si tratta di recupero delle somme indebitamente percepite.

Ricordiamo che le partite IVA in possesso dei requisiti possono fare domanda per il contributo a fondo perduto del DL Sostegni fino al 28 maggio 2021

Fondo perduto, rischio restituzione fino al 2029: i tempi lunghi dell’Agenzia delle Entrate. In caso di contributo a fondo perduto non spettante, il contribuente potrebbe ricevere la comunicazione dall’Agenzia delle Entrate per il recupero delle somme fino al 31 dicembre 2029. (Money.it)

La notizia riportata su altre testate

È previsto un contributo non inferiore ai 1.000 euro, che sarà concesso anche a coloro che hanno aperto la Partita IVA tra il 1° gennaio 2020 e il 23 marzo 2021. (PMI.it)

Rispetto ai precedenti contributi a fondo perduto, il decreto Sostegni ha introdotto una nuova modalità di erogazione del contributo. Può essere modificata solo fino al momento del riconoscimento del contributo, il cui esito è esposto nell’area riservata del portale Fatture e Corrispettivi “Contributo a fondo perduto – Consultazione esito” (QuiFinanza)

contributo a fondo perduto del decreto Sostegni ( Conto alla rovescia per le prime erogazioni deldel D. Il modello F24 nel quale viene utilizzato il credito d’imposta deve essere presentato esclusivamente tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate. (Ipsoa)

Contributo DL Sostegni: come verificare l'esito domanda

Non solo, uguale beneficio viene previsto per chi abbia subito un lungo infortunio oppure abbia partorito o adottato un bambino In particolare, l'emendamento prevede che la misura del contributo a fondo perduto "è calcolata in euro 1.000,00 per tutti i soggetti, con ricavi non superiori nel 2019 e nel 2020 ad euro 25.000,00 annue che abbiano attivato la partita Iva a partire dal 1 gennaio 2019". (Il Sole 24 ORE)

Sono online il modello e le istruzioni per richiedere il nuovo contributo a fondo perduto previsto dal Dl Sostegni. Il primo consiste nell’aver conseguito nel 2019 ricavi o compensi non superiori a 10 milioni di euro (Gazzetta del Sud)

Ancor prima dell’esito, però, subito dopo l’invio della domanda è prevista l’emissione da parte dell’Agenzia delle Entrate di una ricevuta di “scarto” o di “presa in carico” della domanda. Successivamente, si riceve l’esito vero e proprio, con una seconda ricevuta e relativa motivazione. (PMI.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr