Le borse europee tentennano. A Milano bene i bancari

Milano Finanza ECONOMIA

Bene il comparto oil e oil service con il prezzo del petrolio che tratta in rialzo: Tenaris +0,79%, Eni +0,61%, Saipem +0,29%, Saras +2,72%

A Piazza Affari denaro sul settore bancario: Bper +2,82%, Unicredit +1,56%, Banco Bpm +0,71%, Intesa Sanpaolo +0,25%, Banca Popolare di Sondrio +1,15%.

Anche la Banca Centrale Europea ha deciso a settembre di continuare gli acquisti di attività a un livello "moderatamente inferiore" nel prossimo trimestre. (Milano Finanza)

Se ne è parlato anche su altre testate

Intanto il tasso del Btp decennale si attesta in area 0,78% rispetto a 0,75% dell'apertura e 0,72% della chiusura precedente Il dipartimento del Commercio ha registrato un rialzo dell'1,5% rispetto a luglio al tasso annualizzato di 740.000 unità, contro attese per un dato a 720.000 unità. (Milano Finanza)

EFFETTO FED. La prudenza della Federal Reserve sembra aver convinto, almeno per il momento, i mercati. Per un eventuale rialzo bisognerà attendere il 2022. Continua la lettura. ** Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge (Investing.com)

Per meglio analizzare questa ipotesi, è necessario riavvolgere il nastro di qualche anno e tornare all’epoca del “caso” Lehman Brothers, dove una crisi finanziaria ebbe delle ripercussioni sul comparto automotive. (Autoblog)

Non è chiaro se l'entità statale abbia offerto un sostegno finanziario alla società e non è chiaro se la società alla fine sarà costretta a non ripagare i creditori offshore, osserva Bloomberg. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr