Superbonus 110%, mille cantieri sulla via Emilia: l’edilizia riparte e supera il 2019

Corriere della Sera ECONOMIA

Sul tema, interviene anche Fornaciari: «Desta preoccupazione l’eliminazione del bonus facciate al 90% e la mancata proroga del Superbonus al 110% per unifamiliari e unità immobiliari indipendenti

In tutta l’Emilia-Romagna, che insieme a Veneto e Lombardia corre parecchio rispetto al resto d’Italia, si arriva quasi a mille.

Il volume d'affari è cresciuto dell 11% A scattare la fotografia sono Ance Emilia (la Confindustria dell’edilizia), e Cna Bologna (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri media

Superbonus 110%: proroga per villette e edifici unifamiliari? Leggi anche: Nuove scadenze Superbonus 110%. Tra questi rientrerebbero le villette e gli edifici unifamiliari: la proroga, in tal caso, potrebbe essere parziale, con l’introduzione di un limite ISEE che i contribuenti devono rispettare per poter accedere al bonus (I-Dome.com)

Al vaglio della maggioranza l’ipotesi di proroga del superbonus per ville e indipendenti con un tetto di reddito per i proprietari. Oltre alla proroga del Superbonus, anche le altre detrazioni fiscali legate all’edilizia dovrebbero essere confermate (bonus ristrutturazione, ecobonus, sismabonus) ad esclusione del bonus facciate 90% ancora in forse (Rinnovabili)

Per l’incentivo del Superbonus 110% è stata avanzata una richiesta di una possibile estensione della proroga anche per le case singole, ville e villette ma con dei vincoli per quanto riguarda il reddito. (Lavorincasa.it)

La questione del superbonus 110% sta facendo discutere. O meglio, il superbonus per questo tipo di immobili unifamiliari scade il 30 giugno 2022 (iLoveTrading)

È l’introduzione di un limite ISEE una delle ipotesi allo studio e che potrebbe trovare spazio nella Legge di Bilancio 2022. Superbonus 110%, proroga per le villette con limite ISEE? (Money.it)

Il Superbonus 110% non è la panacea per risollevarsi dalla crisi post pandemica in edilizia. I cantieri chiusi e fermi per un certo periodo sono però stati certamente un problema, specie per la pressione della committenza». (Alto Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr