Israele: il presidente Rivlin affida incarico per nuovo governo a Bibi Netanyahu

Israele: il presidente Rivlin affida incarico per nuovo governo a Bibi Netanyahu
Il Sole 24 ORE ESTERI

Ma l'affidamento dell'incarico a Netanyahu, a suo parere, “proietta una immagine negativa su Israele quale Stato di diritto”.

Israele, l'arrivo di Netanyahu in tribunale a Gerusalemme

“L'affidamento a Benyamin Netanyahu dell'incarico di formare il nuovo governo è una vergogna che rappresenta una macchia per lo Stato d'Israele”: così su twitter il leader del partito centrista 'Yesh Atid', Yair Lapid (Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altre testate

Il Likud sarà la prima formazione ad essere ascoltata e ha ottenuto 30 dei 120 seggi della Knesset, mentre la coalizione della quale fa parte non è riuscita ad arrivare ai 61 seggi necessari per ottenere la maggioranza Le accuse - da lui sempre respinte - riguardano corruzione, frode e abuso di potere in tre distinte inchieste giudiziarie. (L'HuffPost)

Notizia che arriva nel momento in cui Netanyahu è tornato sotto processo. Per decisione dei giudici, il processo proseguirà da adesso al ritmo di tre udienze la settimana (L'HuffPost)

Il premier è accusato di corruzione, frode e abuso di potere, in tre distinte inchieste giudiziarie, ma lui ha sempre respinto ogni addebito. Per questo, dunque, la scelta è stata obbligata. (TG La7)

Processo per corruzione, si complica la posizione di Netanyahu | il manifesto

Netanyahu ora ha 28 giorni per mettere insieme una coalizione di governo; se fallisce, Rivlin potrà dare l'incarico a qualcun'altro o passare la mano alla Knesset "Questo non sara' il governo della paralisi ma piuttosto quello dell'azione. (AGI - Agenzia Italia)

"Ho offerto a Bennett un governo di unità nel quale lui potrebbe essere il primo a rotazione tra noi due Aprendo le consultazioni, il capo di Stato ha ribadito l'intenzione di dare l'incarico a colui che ha maggiori possibilità di successo nel mettere insieme una coalizione di governo. (AGI - Agenzia Italia)

Commentando la presentazione delle prove dell'accusa, il premier ha parlato di «tentativo di golpe», di «caccia alle streghe», di «piano per compromettere» il voto del 23 marzo vinto dal Likud, il suo partito. (Il Manifesto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr