Centrodestra, Musumeci verso la resa, Pronti per l'alternativa tre nomi di meloniani

Centrodestra, Musumeci verso la resa, Pronti per l'alternativa tre nomi di meloniani
Approfondimenti:
La Repubblica INTERNO

Da un lato ci sono i meloniani, che al grido "niente è definitivo" cercano di dissuadere il governatore dalla mossa finale, la rinuncia definitiva alla ricandidatura prevista per domattina alle 10,30.

Alla vigilia dell'ultimo atto di Nello Musumeci ci sono due diverse diplomazie in azione.

Dall'altro gli alleati ostili al mandato- bis provano invece il diversivo: proporre a Giorgia Meloni una terna di nomi di Fratelli d'Italia per far capire che il problema non è il partito, ma l'individuo

(La Repubblica)

Su altri giornali

“Nel 2017 abbiamo vinto contro il pronostico”. Rispetto all’attuale situazione politica in Sicilia, l’assessore torna indietro al 2017. Ma è stato un errore anche perché, nonostante tutto e nonostante gli attacchi, in ogni sondaggio d’opinione Nello Musumeci appariva sempre come il candidato più apprezzato dai cittadini” (BlogSicilia.it)

(askanews) – Il presidente della Regione Nello Musumeci è pronto a fare un passo indietro e a rinunciare alla ricandidatura a Palazzo d’Orleans il prossimo autunno. Lunedì 20 giugno 2022 - 19:41. Sicilia, Nello Musumeci pronto al passo indietro. (Agenzia askanews)

Un episodio che è di certo pesato sui nervi del presidente, già appesantito da mesi di bordate da parte dei suoi stessi alleati. Pochi minuti dopo e a pochissimi metri di distanza, nello stesso comitato, il presidente della Regione rispondeva: “Non sempre i desideri diventano diritti”. (Il Fatto Quotidiano)

Centrodestra alla resa dei conti: Musumeci verso il ritiro

La nuova profezia di De Luca. Senza dimenticare un attore politico di non poco conto: l’ex sindaco di Messina, Cateno De Luca (corteggiatissimo ma determinato a correre in solitaria). (Livesicilia.it)

Il via libera alle primarie (si voterà on line e nei gazebo il 23 luglio) non sta acquietando il campo progressista. Nel centrodestra, Miccichè ribadisce, in una intervista al Corriere della Sera, il «no» alla ricandidatura di Nello Musumeci, e auspicando un nome nuovo magari «una donna» che possa compattare la coalizione. (La Sicilia)

Subito dopo anche Meloni e il suo emissario in Sicilia hanno fatto trapelare il disappunto per una nomina non concordata. Taormina, il governatore Musumeci improvvisa un comizio: la reazione esilarante di Ficarra e Picone. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr