Mattarella sulla Ricerca: «Grati alla scienza per gli strumenti donati all’umanità»

Corriere TV INTERNO

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha parlato del ruolo della ricerca scientifica in occasione dell'apertura dell'anno accademico all'università Statale di Milano.

Il Capo dello Stato ha sottolineato che «la scienza ha donato all’umanità gli strumenti per combattere la pandemia, riportando l’attenzione sui medici e sui filosofi»

(Corriere TV)

Ne parlano anche altri media

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, presenzierà alla cerimonia per l’anno accademico 2020-2021 dell’Università Statale di Milano. «Università perché e Università per chi» è invece il titolo della lectio magistralis di Ivano Dionigi, Presidente di AlmaLaurea, seguito dal secondo intermezzo musicale affidato al Coro dell’Università Statale di Milano che eseguirà il Gaudeamus Igitur (Corriere TV)

Secondo Mattarella «si richiede una particolare attenzione per sorreggere e incentivare la ripresa del trasporto aereo, dei trasporti in generale e del turismo nel nostro Paese». E, quando l’emergenza sarà definitivamente archiviata, sarà fondamentale custodire gli insegnamenti di questo periodo, a partire dal valore dei rapporti interpersonali. (Metro)

Sergio Mattarella, la pandemia ha fatto emergere “il senso del valore della ricerca e della riflessione critica”. Sergio Mattarella ha rimarcato “il senso del valore della ricerca e della riflessione critica”. (Notizie.it )

Covid, Mattarella “Mantenere alta l'attenzione” | Voce Di Mantova

Non è solo per un dovere morale verso chi oggi non è più con noi, ma perché non si può costruire un vero futuro senza memoria del passato Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della cerimonia (ritardata) di apertura dell’anno accademico all’Università Statale di Milano ha tenuto un discorso a braccio dicendo parole importanti che devono invitare tutti alla riflessione. (Corriere Milano)

Non è stato uno stress test solo per l’università, ma per tutti e in ogni parte del mond. Durante la pandemia è emerso per Mattarella «il valore della ricerca, che accomuna docenti e studenti, maestri e allievi. (La Nuova Venezia)

Il capo dello Stato ha parlato della pandemia come di uno “stress test straordinario” non solo per le Università ma “per l’intera società, per tutti in ogni parte del mondo”, e ha puntualizzato come “la fase drammatica che abbiamo attraversato ci ha consegnato la percezione che ognuno ha bisogno degli altri, ciascuno di noi ha avuto bisogno degli altri, e gli altri hanno avuto bisogno di noi” e quanto sia importante che “non venga rimosso dalla memoria e dagli insegnamenti” quanto imparato durante la pandemia, una volta superata la fase dell’emergenza. (La Voce di Mantova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr