Creare bitcoin richiede l'energia consumata da un Paese

Focus ECONOMIA

Questo significa che, a oggi, la criptovauta è responsabile del consumo dello 0,5% di tutta l'energia elettrica prodotta nel mondo.

Chi estrae bitcoin utilizza speciali supercomputer, spesso autocostruiti ed equipaggiati con decine di processori che lavorano contemporaneamente con l'obiettivo di generare la valuta digitale.

Il processo di generazione dei bitcoin prevede la risoluzione di complicatissimi calcoli che richiedono computer molto potenti dotati di processori dalle prestazioni particolarmente elevate. (Focus)

Su altre testate

Attualmente Messari posiziona UNI alla seconda posizione nella classifica dei principali asset basati su Ethereum, dietro soltanto Tether. Il 6 marzo UNI è entrato nella Top 10, divenendo il primo token nativo di una DApp DeFi ha raggiungere questo traguardo. (Cointelegraph Italia)

Cos’è Bitcoin Code, “promosso” da Paolo Brosio. Anzi, Bitcoin Code è da molto tempo nota per essere una vera e propria truffa, visto che non fa altro che affermare menzogne per convincere ingenui investitore a regalare loro dei soldi. (Cryptonomist)

In seguito, l’asset ha recuperato terreno tornando a circa 52.660$, prima di continuare il movimento ribassista sotto i 50.000$. “Credo che vedremo un rialzo verso i 51.600$. (Cointelegraph Italia)

La prima considerazione deve essere di analisi su quanto è successo nell’ultima settimana. Le previsioni su Cardano di lungo periodo rimangono invece molto positive su Cardano (Criptovaluta.it)

Sebbene il mercato delle criptovalute abbia subito un colpo recentemente, il prezzo del token RBIS continua a salire, fornendo un ottimo mezzo per proteggere i propri fondi da un mercato ribassista A differenza degli swing trader, i clienti di ArbiSmart non comprano token per ottenere un rapido profitto speculativo. (Cryptonomist)

I tempi si sono dilatati, ma per il medio e lungo periodo confermiamo ancora le ottimistiche previsioni su ADA, che se confermate renderebbero questa criptovaluta tra le migliori performer del 2021 Per Ethereum è un ottimo momento, sostenuto inoltre dall’arrivo di nuovi ETF e fondi che offrono a investitori retail e istituzionali proprio ETH. (Criptovaluta.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr