Avellino, inchiesta su falsi sinistri stradali: 11 misure cautelari e 267 indagati

Avellino, inchiesta su falsi sinistri stradali: 11 misure cautelari e 267 indagati
Sky Tg24 INTERNO

Un sistema consolidato che ha permesso a un'organizzazione attiva soprattutto nella provincia di Avellino di incassare illecitamente oltre 600mila euro.

In totale sono 278 gli indagati tra cui medici, avvocati, titolari di studi di infortunistica stradale.

I falsi incidenti. C'era anche chi era disposto a farsi rompere i denti tra le persone reclutate dai componenti dai truffatori.

Scoperto un sistema che si basava sul reclutamento di persone in difficoltà economiche che si prestavano a dichiarare incidenti falsi, ottenendo piccole somme rispetto ai risarcimenti complessivi. (Sky Tg24 )

Su altri giornali

L'organizzazione risulta aver precostituito 74 falsi sinistri stradali, per un potenziale danno economico alle compagnie assicurative coinvolte pari a circa 600.000 euro (di cui oltre 270.000 circa già liquidati a favore delle false vittime degli incidenti). (AvellinoToday)

E in diverse occasioni sono state costrette da soggetti violenti e già noti alle forze dell'ordine, che erano pronti ad aiutarle. Agli arresti domiciliari anche due avvocati (un terzo legale è solo indagato) del Foro di Avellino: Fabio Guerriero e William Trerotola (ilmessaggero.it)

Nell’indagine, coordinata dalla Procura di Avellino, 278 persone, tra cui 17 medici, 3 avvocati e 2 titolari di studi di infortunistica stradale, risultano indagate. 76 falsi incidenti, 600mila euro di risarcimenti. (Zoom24.it)

Truffe assicurative, 11 misure e 267 indagati: ci sono medici e avvocati

Tutto questo per inscenare falsi incidenti stradali e incassare i soldi del risarcimento dalle assicurazioni. Agli arresti domiciliari anche due avvocati (un terzo legale è solo indagato) del Foro di Avellino: Fabio Guerriero e William Trerotola (ilmattino.it)

Luigi Tuccillo, noto avvocato napoletano, assiste le compagnie assicurative Generali e Axa, tra quelle che hanno presentato denuncia di fronte alle anomalie. È il dramma della povera gente», conclude l'avvocato (ilmattino.it)

Figurano anche 17 medici, indagati per false attestazioni delle lesioni subite; tre avvocati, due dei quali finiti ai domiciliari, e dei due consulenti di infortunistica stradale, tra le 278 persone indagate nell’ambito dell’inchiesta. (ilgiornalelocale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr