Salmonella nella cioccolata Ferrero | bilancio drammatico dopo due mesi

RicettaSprint ECONOMIA

Tutto era sorto nello scorso aprile, quando all’inizio del mese, a seguito di controlli approfonditi, era sorta la presenza del batterio della Salmonella nella cioccolata Ferrero prodotta e confezionata all’interno dello stabilimento di Arlon, in Belgio.

Potrebbe interessarti anche: Kinder Salmonella | chiuso l’impianto di Arlon | i prodotti richiamati in Italia

Ad aprile la produzione ad Arlon è stata interrotta e tutto quanto fabbricato fino a quel momento distrutto. (RicettaSprint)

Se ne è parlato anche su altri media

I prodotti Kinder e Ferrero sono molto consumati in tutta Europa e sono davvero una gioia per i bambini. È impressionante scoprire oggi che in tutta Europa i bambini malati di salmonella e dunque coinvolti nello scandalo della Ferrero ammontino addirittura a 300. (iLoveTrading)

Per quel che riguarda lo stabilimento di Arlon, gli esperti avevano analizzato i prodotti mentre Ferrero disponeva ritiri immediati a scopo precauzionale. La questione era diventata rapidamente seria, con ben 134 casi accertati in 9 Paesi, accostati proprio al consumo di tali prodotti. (ContoCorrenteOnline.it)

Rispetto ai dati precedenti, diramati dall’OMS e aggiornati al 25 aprile 2022, il numero dei casi di salmonella è più che raddoppiato. Per settimane ha fatto discutere e preoccupare il focolaio di salmonella partito dallo stabilimento Ferrero di Arlon in Belgio, dove si producono diverse referenze del marchio Kinder. (greenMe.it)

Tutto ebbe inizio nel mese di Aprile, quando l’azienda stessa decise di sospendere preventivamente la vendita di alcuni suoi prodotti Kinder. Sulla base di interviste ai pazienti e studi epidemiologici analitici iniziali, sono stati individuati quale probabile via di infezione alcuni prodotti a base di cioccolato. (TecnoAndroid.it)

E, in via del tutto precauzionale, Ferrero ha deciso di ritirare dal mercato tutti i prodotti realizzati presso la sede di Aarlon, poi chiusa dalle autorità per accertamenti. Ad oggi, dunque, i prodotti dolciari realizzati nel nostro Paese possono essere venduti e tranquillamente acquistati presso i supermercati italiani (Oggi24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr