AstraZeneca, morte cerebrale per l'insegnante 32enne di Genova vaccinata il 22 marzo

AstraZeneca, morte cerebrale per l'insegnante 32enne di Genova vaccinata il 22 marzo
QUOTIDIANO.NET INTERNO

Oggi l'Ospedale ha comunicato che "è iniziata alle 9.44 l'osservazione di 6 ore per la conferma di stato di morte cerebrale per la paziente di 32 anni ricoverata presso la nostra Rianimazione".

La donna era stata vaccinata il 22 marzo con Astrazeneca e il suo caso aveva destato allarme già ieri.

I disturbi si fanno più pesanti e lei, una settimana dopo, si presenta al pronto soccorso

Genova, 4 aprile 2021 - Non ce l'ha fatta, l'insegnante di 32 anni ricoverata all'Ospedale San Martino di Genova dopo una emorragia cerebrale. (QUOTIDIANO.NET)

La notizia riportata su altri giornali

Le nuove dosi di AstraZeneca fanno tirare un sospiro di sollievo alle autorità sanitarie italiane, costrette a fare i conti anche con i ritardi di Pfizer e Moderna. Tutto alla luce di una previsione di 8 milioni di dosi questo mese, tra cui le prime 400mila del monodose di Johnson&Johnson. (LA NOTIZIA)

uca ha 17 anni, ha il morbo di Crohn e vive recluso in casa da oltre un anno a causa del Covid. Ha diritto a ricevere il vaccino anti-Sars-Cov-2, ma il siero che gli permetterebbe di uscire di casa più serenamente e di frequentare la scuola non arriva. (Yahoo Notizie)

Così il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini su Twitter dopo i messaggi di solidarietà per le minacce ricevute (LaPresse) – “Grazie davvero a tutti per vicinanza e solidarietà, arrivata da ogni dove. (LaPresse)

AstraZeneca, i dati sui decessi in Gran Bretagna

I Paesi Bassi hanno nuovamente sospeso l'uso del vaccino AstraZeneca, dopo i recenti casi di coagulo apparentemente legati al siero. (triestecafe.it)

(LaPresse) – Nel primo pomeriggio di oggi, due uomini hanno suonato all’abitazione del presidente della Regione, Stefano Bonaccini, consegnandogli un pacco di cartone con sopra un foglio con su scritto ‘Frode Covid’, dicendogli, fra le altre cose, che gli ospedali sarebbero vuoti e che si toglie lavoro alle persone. (LaPresse)

Quindi neanche con i sette decessi registrati dall’inizio della campagna di vaccinazione. AstraZeneca, in Gran Bretagna sette decessi per trombosi su 18 milioni di persone vaccinate. Nel comunicare i dati le autorità britanniche ribadiscono che non ci sono evidenze di un nesso causale tra il vaccino AstraZeneca e i casi di trombosi. (News Mondo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr