Modena, la polemica/ Francesca Maletti: «Hera? Provocazione inaccettabile, sulle bollette servono coraggio e azioni concrete»

La Gazzetta di Modena ECONOMIA

. Ci voleva coraggio a rincuorare i modenesi, come ha fatto Hera, con un laconico “abbassate il riscaldamento e spegnete gli elettrodomestici”.

Si può fare tutto ma bisogna dire che il taglio delle bollette alla fine lo pagano in larga parte i Comuni azionisti

Bisogna però fare sapere che il taglio dei guadagni significa meno utile da distribuire ai Comuni azionisti, meno soldi in bilancio per la spesa corrente. (La Gazzetta di Modena)

La notizia riportata su altri giornali

Per la consigliera Maletti, ex assessore al comune di Modena, si è trattato di consigli irricevibili in un momento in cui sempre più modenesi stanno segnalando rincari insostenibili per le proprie tasche. (Tvqui)

“Momento in cui – ha affermato nel corso di un convegno svoltosi oggi a Genova – sarebbe importante destinare subito parte delle risorse per la digitalizzazione direttamente alle imprese, aiutandole a dotarsi di adeguati piani di cyber security”. (Sardegna Reporter)

7. Si è verificata l'emersione di valori batterici irregolari. La chiusura è avvenuta su disposizione dell'ufficio sanitario competente dopo che questa mattina si è verificata l'emersione di valori batterici irregolari (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

Advertisement. “Inutile voltarsi indietro e constatare che a distanza di sette anni (8 maggio 2015), di cui quattro circa di gestione politica e tre di gestione commissariale, dall’approvazione del Piano Comunale Spiaggia in consiglio comunale, i risultati ottenuti – aggiunge Rubino – non rispondono alle attese dei cittadini. (Corriere di Lamezia)

Con una guida sulla scelta delle lampadine che preservano gli sprechi energetici troverai tutti i consigli utili per stabilire il giusto voltaggio e fare scelte sostenibili e a basso impatto energetico. (dailygreen.it)

Uno strumento a cui i clienti possono accedere con estrema facilità chiamando il call centre o recandosi agli sportelli. (SulPanaro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr