Coronavirus, i DATI di oggi in Sicilia: 16 morti, 88 guariti e 998 nuovi casi positivi. Tutti i DETTAGLI

Coronavirus, i DATI di oggi in Sicilia: 16 morti, 88 guariti e 998 nuovi casi positivi. Tutti i DETTAGLI
Stretto web INTERNO

7 Aprile 2021 17:44. Coronavirus, il bollettino della Regione Sicilia di oggi 7 Aprile: il numero dei tamponi effettuati, dei ricoveri, dei contagi e dei guariti. Oggi, 7 Aprile, in Sicilia ci sono stati 16 morti, 88 guariti e 998 nuovi casi positivi al Coronavirus su 24.958 persone sottoposte a tampone.

Il bilancio aggiornato ad oggi in Sicilia è di:. 181.346 casi totali. . 4.746 morti. 151.254 guariti. (Stretto web)

Su altri giornali

Negli ospedali i ricoverati sono 1.242, 59 in più sulla giornata precedente, quelli nelle terapie intensive sono 160, 2 in più rispetto a ieri Le vittime sono state 13 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.730. (RagusaNews)

Al momento sono, quindi, 35 le zone rosse sul territorio regionale 6 Aprile 2021 18:20. Coronavirus in Sicilia: al momento sono 35 le zone rosse sul territorio regionale. (Stretto web)

Cagliari, 7 apr. Tutto chiuso, quindi, a esclusione dei negozi di prima necessità, e divieto assoluto di entrare e uscire dal paese se non per lavoro, salute o necessità (LaPresse)

La dirigente: "Interrogatemi, i dati Covid non sono falsi"

I dati che provengono dagli ospedali dicono che la pressione aumenta: il totale delle persone ricoverate è infatti di 1.282 (ieri erano 1.242) ma in rianimazione ci sono 157 pazienti (ieri erano 160) e in area medica ci sono 1.125 persone (ieri erano 1.82). (Sicilia ON Press)

Negli ospedali i ricoverati sono 1.127, 73 in più rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 153, uno in più rispetto sempre a ieri. La distribuzione nelle province vede Palermo con 364 nuovi casi, Catania 110, Messina 80, Siracusa 113, Trapani 35, Ragusa 116, Caltanissetta 69, Agrigento 121, Enna 7 (La Repubblica)

I dati sono emersi quando la Regione ha chiesto i numeri dei positivi che risultavano in isolamento domiciliare Da qui la tesi difensiva secondo cui, non c’è falso perché la trasmissione dei dati non ha orientato le scelte del governo nazionale. (Live Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr