Patrick George Zaki resta in prigione in Egitto: rigettata la richiesta di scarcerazione

Patrick George Zaki resta in prigione in Egitto: rigettata la richiesta di scarcerazione
Corriere della Sera Corriere della Sera (Esteri)

Tutto si consuma in 10 minuti e in una stanza minuscola, affollata d’una dozzina di persone, i tre giudici seduti, Patrick in piedi con la sua avvocatessa Huda Nasrallah e tre legali che si battono per gli attivisti politici.

La notizia riportata su altri media

Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità Questo portale o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. (Napoli Magazine)

“Adesso ripartiamo con una campagna ancora più forte, più viva”, in vista dell’udienza del 22, in cui si deciderà se rinnovare la detenzione preventiva di Zaky, per arrivarci “ancora più determinati”. Come riferisce l’Egyptian initiative for personal rights (Eipr), ong per cui Zaky collabora, stamani hanno presenziato in aula anche rappresentanti dell’Ambasciata d’Italia in Egitto e dell’Ue. (L'HuffPost)

Gli avvocati del giovane avevano presentato ricorso contro la custodia cautelare di 15 giorni decisa l'8 febbraio. Come riferisce l'Egyptian initiative for personal rights (Eipr), ong per cui Zaky collabora, stamani hanno presenziato in aula anche rappresentanti dell'Ambasciata d'Italia in Egitto e dell'Unione europea. (Rai News)

L'udienza si è svolta in una piccola stanza apparsa già gremita con solo una quindicina di persone incluso il giudice, avvocati e diplomatici. (QUOTIDIANO.NET)

In quell’occasione, Sassoli aveva annunciato che il caso di Patrick George Zaki sarebbe stata portata in commissione al Consiglio degli Affari Esteri. Zaki resta in carcere. I giudici del tribunale di Mansoura hanno deciso, non ci sarà scarcerazione per Patrick George Zaki. (Thesocialpost.it)

Da quando è stato fermato all’aeroporto della capitale il 7 febbraio Zaki è detenuto illegalmente in una struttura della sicurezza nazionale. Da Bologna arriverà ancora più forte la richiesta del rispetto dei diritti umani e di libertà per Patrick. (Focus on Africa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti