Bank of England alza i tassi all'1,75%. Vede inflazione al 13%

Bank of England alza i tassi all'1,75%. Vede inflazione al 13%
ilmessaggero.it ECONOMIA

Il Comitato, come sempre, valuterà e deciderà il livello appropriato del tasso bancario ad ogni riunione.

Quello approvato oggi è il più grande singolo aumento dei tassi dal 1995, attuato nel tentativo di frenare l'inflazione galoppante.

L'entità, il ritmo e la tempistica di eventuali ulteriori variazioni del tasso bancario rifletteranno la valutazione del Comitato sulle prospettive economiche e le pressioni inflazionistiche. (ilmessaggero.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Le Borse europee terminano tutte in territorio positivo. Solo Londra resta indietro e sale dello 0,04%. (la Repubblica)

La fase di crescita negativa inizierebbe nel quarto trimestre 2022 e si estenderebbe sull'intero 2023 con un -2,1% complessivo: sarebbe la recessione più lunga dalla grande crisi finanziaria (Tiscali Notizie)

Si tratta del più forte aumento dei tassi di interesse dal La vecchia signora (the old lady), come viene chiamata l’istituzione monetaria inglese, ha deciso questa settimana di rialzare nuovamente il suo tasso di riferimento, di 0,50%, per la sesta volta consecutiva e portandolo così all’1,75%. (Milano Finanza)

La Banca centrale d’Inghilterra ha alzato i tassi dello 0,5%

È una recessione che ha una causa evidente: il maggior costo del gas in seguito al conflitto ucraino. Adesso è arrivata la conferma dalla Bank of England (BoE), la maggiore autorità economica del Regno Unito, con un comunicato durissimo. (Londra, Italia)

La fase di crescita negativa inizierebbe nel quarto trimestre 2022 e si estenderebbe sull'intero 2023 con un -2,1% complessivo: sarebbe la recessione più lunga dalla grande crisi finanziaria Pur promettendo nuovi rialzi decisi se servirà per frenare i prezzi, la Banca d'Inghilterra lancia l'allarme sulla crescita: l'economia britannica va verso una recessione lunga oltre un anno causata del caro-prezzi causato principalmente dall'energia. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Sebbene la Banca d’Inghilterra abbia approvato cinque aumenti consecutivi dei tassi da dicembre, nessuno è stato superiore a un quarto di punto. Anche il primo aumento della Bce in 11 anni è stato di 0,5 punti, più ampio del previsto, annunciato il mese scorso (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr