Kymco a EICMA 2021: dall'AK 550 ST alla silenziosa gamma i-Onex

Kymco a EICMA 2021: dall'AK 550 ST alla silenziosa gamma i-Onex
Red-Live SCIENZA E TECNOLOGIA

La gamma Kymco a EICMA 2021. Con un focus sulla sostenibilità ambientale e sull’evoluzione tecnologica, Kymco approda a EICMA 2021 (padiglione 15, stand O20) con interessanti novità.

Kymco AK 550 ST. La nuova versione Sport Touring dell’AK 550 conferma il bicilindrico orizzontale da 550 cc (potenza 51 CV, velocità massima 160 km/h) con nuovi dettagli volti al comfort.

Tra le più importanti, il nuovo AK 550 ST, top di gamma nella versione Sport Touring, l’Agility S nelle varianti 125 e 200 e la gamma i-Onex, ricca di nove modelli completamente elettrici. (Red-Live)

Ne parlano anche altre fonti

La sella si trova a 790 mm dal suolo, il vano sottosella può ospitare due caschi (di cui un integrale) e c’è un secondo vano di carico nel tunnel anteriore. (Motociclismo.it)

Si tratta di una nuova versione del maxiscooter taiwanese pensata per chi vuole percorrere lunghi tragitti in sella. L’AK 550 ST 2022 è caratterizzato da un nuovo profilo dello scudo e dal parabrezza elettrico più alto e che si regola elettricamente attraverso i due tasti sul manubrio. (Motociclismo.it)

Il motore è un monocilindrico 4 tempi a iniezione raffreddato ad aria omologato Euro 5, ottimizzato nelle prestazioni e nei consumi, con una potenza che sul 125 aumenta di quasi 2 CV rispetto all’attuale Agility Plus, raggiungendo i 10,4 CV. (Motociclismo.it)

Nuovo Kymco AK 550 ST 2022, sport touring per i lunghi viaggi

Il 125 ha visto aumentare la sua potenza di quasi 2 cavalli rispetto all’Agility Plus già in listino, arrivando a 10,4 CV; il 200 ne ha 11 e il 50 ne ha 3,2. (inSella)

I freni vedono una coppia di dischi a margherita del diametro di 298 mm all'anteriore e un singolo disco da 240 dietro, le pinze sono Nissin Spicca il forcellone monobraccio, mentre i cerchi vedono l'accoppiata 19 anteriore e 17 posteriore. (Motociclismo.it)

Quella esposta a EICMA 2021 si chiama 500 X Raticosa, come uno dei passi montani più frequentati dagli “smanettoni”, tra Bologna e Firenze, ed è una crossover di facile accesso: leggera, poco impegnativa da guidare ed estremamente versatile. (inSella)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr