In aumento i casi di Dengue in Italia, i medici: "Attenti a febbre sospetta"

Tag24 SALUTE

Dopo gli allarmi delle scorse settimane, risultano ancora in aumento i casi di Dengue in Italia. Una tendenza che si osserva anche, per la prima volta nel nostro Paese, a Roma e in tutto il Lazio. A dare l’allerta è Pierluigi Bartoletti, segretario provinciale della sezione romana della Fimmg, la Federazione italiana di medicina generale. Dai colleghi ci stanno arrivando decine di segnalazioni di quadri febbrili sospetti, non legati a Covid, che potrebbero far pensare a Dengue. (Tag24)

Ne parlano anche altri media

Salgono i casi di Dengue in Italia, con i contagi in aumento anche a Roma e nel Lazio per la prima volta. Ma quali sono i sintomi iniziali che devono far pensare alla presenza della malattia? "Una febbre alta e prolungata, associata a un malessere diffuso dovrebbe far scattare le 'sirene' per sospetto di Dengue. (Adnkronos)

Dengue, Lazio seconda regione per numero di casi: aumentano gli autoctoni, ma niente allarmismi Dei 165 casi di Dengue in tutta la penisola dal 1 gennaio all’11 settembre 2023, 28 sono stati registrati nel Lazio. (Fanpage.it)

Nell'ultimo bollettino dell'Istituto superiore dei sanità (Iss) sono in totale 165, con il Lazio che ha visto salire i contagi, cresciuti a 28, e la Lombardia già a 50. Non solo. (Secolo d'Italia)

Lanusei 19 settembre 2023 – L’ Istituto zooprofilattico sperimentale dell’Abruzzo e del Molise di Teramo ha confermato il caso di positività al virus West Nile nel gheppio ritrovato a Bari Sardo lo scorso 31 agosto. (Sardegna Reporter)

/11 Ansa Attualmente sono allo studio una serie di vaccini, anche se la conoscenza del virus e del suo meccanismo di azione sono aumentate solo in anni recenti, dopo che si è registrato un incremento della diffusione della malattia. (Sky Tg24 )

PUBBLICITÀ (Internapoli)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr