Cashback rimborsi, ecco quando arriveranno gli ultimi - Napoli ZON

Cashback rimborsi, ecco quando arriveranno gli ultimi - Napoli ZON
Napoli.zon ECONOMIA

I rimborsi del Cashback arriveranno fino alla fine dell’anno, poi si dirà completamente addio alla misura, effettivamente già conclusa a giugno. Fine novembre: questa la data degli ultimi rimborsi Cashback.

In realtà, già la maggior parte delle persone hanno ottenuto i rimborsi Cashback, e solo i 100mila che hanno vinto i premi della versione Super li otterranno a fine mese.

La misura, entrata in vigore per la prima volta a Natale dell’anno scorso, non verrà riutilizzata l’anno prossimo. (Napoli.zon)

Ne parlano anche altre testate

Cashback con rimborso automatico è possibile? Dalle parole di Emiliano Fenu apprendiamo che il cashback fiscale “intende offrire al contribuente la possibilità di chiedere l’immediato accredito sul conto corrente di alcune spese detraibili”. (Money.it)

Al via il Cashback Postepay Eni Station: ecco come funziona. Fino al prossimo 31 dicembre 2021 si potrà fruire della promozione Cashback Postepay Eni Station. Grazie ad essa si potrà ricevere il 5% di cashback se si effettueranno rifornimenti presso Le Eni Station che aderiranno al programma ScontiPoste. (Investire Oggi)

E dunque al momento dell’approvazione del nuovo Documento di Bilancio, nonostante quasi mille emendamenti presentati per il ripristino del cashback, è stato deciso di abolirlo. Confermato l’annullamento dal Governo. (Centro Meteo Italiano)

Al via il Cashback Postepay Eni Station: ecco i dettagli forniti da Poste Italiane

Un fenomeno, quello del cashback, amplificato dalla pandemia di Covid-19 Quasi sempre in tempo reale. (La Stampa)

Nel dettaglio, il cashback 2022 rientra dalla finestra del Senato insieme ad un altro bonus scartato in maniera del tutto curiosa. In particolare, l’emendamento sul cashback 2022 è quello proposto dal MoVimento 5 Stelle. (Investire Oggi)

Con il risultato che il ripensamento su cui stanno lavorando i tecnici del ministero dell’Economia, dopo lo stop di giugno 2021, appare difficile perché manca la materia base, ovvero i dati sulle transazioni, che consentano una decisione razionale. (Fortune Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr