Il calcio italiano piange la scomparsa di Mauro Bellugi

Il calcio italiano piange la scomparsa di Mauro Bellugi
Calcio Hellas SPORT

L’ex giocatore della nazionale, al quale erano state amputate le gambe nel dicembre scorso, è deceduto stamattina in un ospedale di Milano

Gli erano state amputate entrambe le gambe. Mauro Bellugi, ex calciatore di Inter, Napoli, Bologna e Pistoiese, è morto a 71 anni.

Dopo essere stato contagiato dal Covid lo scorso novembre, l’ex azzurro era stato colpito da una trombosi.

(Calcio Hellas)

Su altri giornali

«Prenderò le protesi di Pistorius», aveva detto subito dopo l’operazione, con quello spirito e quella forza d’animo che tanti gli avevano invidiato. Ho giocato anche con Bologna e Napoli ma la mia famiglia è stata l’Inter, l’Inter è nel cuore» (Corriere della Sera)

L'animo toscano veniva sempre fuori, d'estate veniva a Piombino insieme a Corso, Rivera, Fogli, Facchetti, andavamo a Pianosa a giocare contro i detenuti. Ci siamo incontrati in Nazionale, al mio esordio in Svizzera ero in camera con lui e mi dava coraggio. (TUTTO mercato WEB)

"Da ragazzi vivevamo al condominio Famagosta, una sorta di convitto per chi militava nelle Giovanili. Poi con il passaggio in prima squadra andammo a vivere insieme in un appartamento a Trezzano sul Naviglio. (fcinter1908)

Bellugi: striscione della Curva Nord: “Buon viaggio eroe nerazzurro”

Prato, 20 febbraio 2021 - "Un ragazzo forte e allegro, amava il calcio e la vita". "In campo poi era un difensore tecnico, dai piedi buoni, che ogni tanto rimproveravamo perché si concedeva numeri quasi da trequartista. (LA NAZIONE)

Un minuto di silenzio carico di significato, per ricordare lo storico ex difensore dell'Inter. I nerazzurri sono scesi in campo indossando il lutto al braccio. (Inter Sito Ufficiale)

Il cuore pulsante del tifo nerazzurro, la Curva Nord, che oggi prima della partita ha portato migliaia di tifosi allo stadio per accogliere il pullman della squadra e dare la giusta carica ai calciatori di Antonio Conte, ha voluto nuovamente ricordare il guerriero nerazzurro. (InterLive.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr