A Parma l'estate 2022 finora è la più calda di sempre

A Parma l'estate 2022 finora è la più calda di sempre
Più informazioni:
Gazzetta di Parma INTERNO

Nessun record, ma un'ulteriore implacabile ascesa del caldo: ieri la massima, come previsto, è salita ancora, toccando i 38,4 gradi, seconda in questa infuocata estate 2022 soltanto ai 38,7 del 15 luglio scorso.

Questo articolo è riservato ai lettori con accesso Gweb+ Attiva l'offerta e accedi a tutti i contenuti del sito Scopri i vantaggi dell'accesso con Gweb+ GRATIS PER 3 MESI poi 1,99€ al mese o 19,99€ all'anno Hai già attivato l'offerta?

(Gazzetta di Parma)

Ne parlano anche altri media

"Luglio 2022 si registra come il secondo luglio più caldo da quando vengono realizzate le misurazioni, secondo solo al 2003, così come lo sono stati anche maggio e giugno", ha aggiunto Brunetti. Il luglio appena concluso ha fatto registrare un +2,26 gradi sopra la media italiana dal 1800 (da quando vengono rilevati i dati) ad oggi e nel complesso i primi 7 mesi dell'anno fanno registrare un +0,98 gradi. (METEO.IT)

Il dato fa presagire che l’anno in corso sarà di gran lunga più arido rispetto al 2017, attualmente detentore di questo triste record. La siccità aumenta il caldo, il caldo aumenta la siccità. (Open)

«Luglio 2022 ha proseguito lo studioso - si registra come il secondo luglio più caldo da quando vengono realizzate le misurazioni, secondo solo al 2003, così come lo sono stati anche maggio e giugno». Per ora, l'anno più caldo in Italia dal 1800 a oggi è sempre il 2018, con un'anomalia di +1,58 gradi sopra la media. (ilmattino.it)

Riscaldamento globale, il Cnr: “A oggi il 2022 è l'anno più caldo di sempre”

"Luglio 2022 si registra come il secondo luglio più caldo da quando vengono realizzate le misurazioni, secondo solo al 2003, così come lo sono stati anche maggio e giugno", ha spiegato l'esperto. I primi sette mesi del 2022 hanno superato qualsiasi altro record: questo è (finora) l'anno più caldo di sempre. (YouTG.net)

Non bastasse il caldo, ci si mettono anche le precipitazioni che sono complessivamente diminuite di circa la metà (-46% delle piogge e nevi cumulate da inizio anno a fine luglio) rispetto al trentennio 1991-2020, facendo di quello attuale l’anno più secco di sempre, cioè da quando si effettuano misurazioni (1800). (FormulaPassion.it)

Siccità e caldo: il 2022 è il peggiore della storia. Con piogge praticamente dimezzate rispetto all’anno precedente (-46% delle precipitazioni cumulate) il 2022 è ad oggi l’anno più siccitoso di sempre. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr