Green pass obbligatorio, le farmacie locali si attrezzano: "Chi sta aperto la domenica, chi la mattina presto"

Green pass obbligatorio, le farmacie locali si attrezzano: Chi sta aperto la domenica, chi la mattina presto
CesenaToday INTERNO

Proprio per questo il Governo ha affidato alle farmacie il servizio certificato di effettuare tamponi".

Ci sono clienti che si prenotano per tutta la settimana, ogni due giorni, e chi si prenota già mese per mese

Un servizio apprezzatissimo dal cliente che, passando da altre piattaforme, a volte impiega anche 6/7 ore prima di avere il green pass a disposizione, accorciando il periodo di validità del lasciapassare. (CesenaToday)

Su altri giornali

ALTIVOLE Telefonando al call center 0422.210701 (entro le 18.00) TAMPONI A PAGAMENTO. I tamponi rapidi a pagamento saranno effettuabili, solo previa prenotazione. (TrevisoToday)

Va bene che si arrivi a prezzi calmierati per i tamponi, ma i vaccini sono gratuiti. Chi oggi non ha il green pass è un no vax". (L'AntiDiplomatico)

Ad annunciare il nuovo servizio, che dovrebbe essere operativo già da lunedì, il presidente di Federfarma Fvg Luca Degrassi. «Di fatto –spiega ancora il presidente di Federfarma – forniamo un passaporto e margini per un’ulteriore compressione dei tempi, già notevolmente accelerati rispetto a sette mesi fa, non ce ne sono molti». (Il Messaggero Veneto)

Tamponi in farmacia: è già tutto esaurito

Le farmacie non riusciranno a dare una risposta alla quantità di richieste di tamponi che stanno arrivando negli ultimi giorni". Giulio Mignani, presidente dell’Ordine dei farmacisti provinciale fatica a trovare qualche minuto libero per rispondere al telefono. (il Resto del Carlino)

Le farmacie di Napoli e provincia - ricorda Iorio - hanno iniziato a fare le vaccinazioni da inizio luglio. Con così tante farmacie che fanno i tamponi, basta spostarsi di pochi metri per trovarne un'altra" (NapoliToday)

Non solo le somministrazioni, che già da tre settimane vengono eseguite anche in farmacia: "Al momento non è possibile per le persone prenotare la terza dose in farmacia – conclude Fracassi –. Un aumento di cui è senz’altro complice l’avvicinarsi del 15 ottobre e dell’obbligo del certificato verde sul lavoro. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr