Come la Finlandia ha finito per «ucrainizzarsi»

Come la Finlandia ha finito per «ucrainizzarsi»
Approfondimenti:
Corriere della Sera ESTERI

Putin, temendo la Nato, ha finito per rafforzarla e avvicinarla ai suoi confini

Addestrati sin dall’infanzia a diffidare dei loro aggressivi vicini, il 76% dei finlandesi s’è pronunciato per diventare il «fianco est della Nato» (parole della premier Sanna Marin).

Subito dopo l’invasione, infatti, i finlandesi, assieme agli svedesi, hanno chiesto di mettersi sotto l’ombrello della Nato.

Il dittatore russo è però riuscito in uno straordinario autogol strategico: anziché finlandizzare l’Ucraina ha… ucrainizzato la Finlandia (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri giornali

La Finlandia è "pronta a resistere alla Russia se attaccata". Continueranno nei prossimi giorni i colloqui con Turchia, Svezia e Finlandia sull'adesione dei due Paesi nordici alla Nato, alla quale Ankara resta per ora contraria. (Adnkronos)

A cura di Chiara Ammendola. La Finlandia non lascia spazio a dubbi e si dice pronta a reagire in caso di un attacco russo. A dirlo è il generale finlandese Timo Kivinen: “L’Ucraina è stata un boccone difficile da masticare [per la Russia] e così sarebbe la Finlandia”. (Fanpage.it)

Il rischio di una Terza guerra mondiale, con un sempre maggiore coinvolgimento di altri paesi, si fa sempre più reale. Rischia una rivolta totale del suo popolo, che non è come quello russo, bensì molto cosciente e amante dei propri diritti (Il Sussidiario.net)

Quando la Finlandia sgombrò (in 48 ore) la Lapponia. Un super esercito vigila sul fronte russo

"E' normale che fra tanti Paesi ci siano diversi punti di vista - ha detto, quando manca una settimana al vertice Nato di Madrid -. Roma, 22 giugno 2022 - La guerra in Ucraina continua ad agitare i paesi scandinavi. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Dal canto loro Svezia e Finlandia affermano di condannare il terrorismo e si dicono aperte al dialogo. Intanto Putin sta minacciando l’utilizzo di “misure di ritorsione” contro l’emergere di infrastrutture militari della NATO in Finlandia e Svezia (QuiFinanza)

Le esercitazioni «Circa 100 mila persone hanno altri ruoli fondamentali, come gli addetti al servizio di telefonia mobile: è molto più importante far funzionare la rete che imbracciare un fucile». Ed è una linea di pensiero che la Finlandia proverà a portare nella Nato, oltre alle sue capacità militari». (Sette del Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr