I morti nei corridoi dell'obitorio. L'istantanea della quarta ondata

Ticinonline ESTERI

a Romania è riuscita a piegare la testa della quarta ondata di Covid.

Agli inizi di ottobre, quando la situazione epidemiologica rumena viaggiava in salita verso la vetta della quarta ondata, nel Paese erano avvenuti circa 37mila decessi legati al Covid-19.

A oggi, la cifra delle morti correlate al virus è salita fino a sfiorare quota 55mila.

«Non avrei mai pensato che potesse accadere una simile catastrofe. (Ticinonline)

La notizia riportata su altri giornali

Salernonotizie.it è il primo portale online completamente gratuito di Salerno e provincia. Ogni giorno notizie, curiosità, cronaca, sport e rubriche su Salerno, Napoli, Benevento, Avellino e Caserta. Milioni di news dalla Campania per tenerti sempre aggiornato in modo chiaro e veloce, un occhio vigile sui fatti della tua città (Salernonotizie.it)

Non è migliore la situazione nella vicina Bulgaria, dove il tasso di vaccinazione è ancora più basso: solo il 24,6% della popolazione è completamente immunizzato. Una delle no vax più convinte è Diana Sosoaca, membro del Senato rumeno. (Nurse Times)

Anche la Romania è travolta violentemente dalla quarta ondata di Covid-19: tutti i reparti ospedalieri dedicati all'emergenza sono pieni e nella capitale Bucarest anche gli obitori si trovano al collasso. (PPN - Prima Pagina News)

Covid Romania: nuovo Governo per fronteggiare la crisi. Covid Romania Negli ospedali gli obitori sono al collasso e i cadaveri vengono stipati nelle barelle in mezzo ai corridoi. (il Digitale)

La Svizzera fa registrare quasi 15.000 nuovi casi e 18 decessi nelle ultime 72 ore. Tasso di positività al 12.93%, con soltanto il 65% della popolazione con doppia vaccinazione. (Edizione Napoli)

Cadaveri nei corridoi degli ospedali di Bucarest, sopraffatta dalla quarta ondata di Covid, perché gli obitori sono pieni e al collasso. Nell’ospedale dell’Università di Bucarest la capacità dell’obitorio è di 15 corpi, 41 quelli arrivati nel corso del reportage dell’emittente americana (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr