Renzi: "Italia Viva e Pd insieme? Mai in un'alleanza con il M5s"

Renzi: Italia Viva e Pd insieme? Mai in un'alleanza con il M5s
Sky Tg24 INTERNO

Matteo Renzi, intervistato dal Corriere della Sera dopo l'incontro con il segretario del Pd Enrico Letta, conferma le distanze sul tema delle alleanze.

Mi spiace deluderli: io non smetterò di fare politica", replica Renzi

Siamo distanti dalla destra antieuropeista di Salvini e Meloni ma anche dal becero populismo di Di Battista e Beppe Grillo.

Leggo tante ricostruzioni fasulle, ma voglio che ci faccia compagnia solo il futuro", sottolinea il leader di Italia Viva. (Sky Tg24 )

Se ne è parlato anche su altre testate

I candidati saranno scelti dai territori e il Pd bolognese e regionale hanno fatto un ottimo lavoro. "Chiunque è disposto ad allargare la coalizione è benvenuto – ha detto Boccia interpellato dai cronisti a Montecitorio –. (Il Resto del Carlino)

«In alcune città penso che Italia Viva possa dare una mano». Bene, si chieda tutti insieme all’avvocato Isabella Conti di fare il sindaco a Bologna perché questo allora dimostra una evidenza: che si passa dalle parole ai fatti. (Corriere della Sera)

(…) Matteo Renzi è nato l’11 gennaio […] La carriera politica di Matteo Renzi potrebbe riassumersi così. (Il Fatto Quotidiano)

Partito Democratico, nuova segreteria a Pisa per "ripartire con energia ed entusiasmo"

Anche il Comune di Monterotondo (a guida Pd) si butta nella mischia. Il meccanismo è sempre lo stesso: un nugolo di amministratori locali, militanti e tesserati, in larghissima parte del Pd, ha partecipato al concorso per cinque impiegati generici (categoria C1). (il Giornale)

Lavoreremo insieme per far crescere il partito e con il Pd un centrosinistra che sappia essere l’alternativa che merita la nostra città", conclude Del Torto Giovanni Saraco (segretario cittadino GD) ha competenze interne al partito, di rapporti politici e con il tessuto cittadino per quanto riguarda l’organizzazione giovanile del partito. (PisaToday)

«Nessun addio alla politica». Letta non può appoggiare la Raggi, l’ex premier Conte non può scaricarla: mi sembra che questa alleanza sia lontana dal nascere». (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr