Regno Unito, notificata al principe Andrea la causa per abusi sessuali. La risposta attesa entro il 17 settembre

Regno Unito, notificata al principe Andrea la causa per abusi sessuali. La risposta attesa entro il 17 settembre
La Sentinella del Canavese CULTURA E SPETTACOLO

I legali di Virginia Giuffre Roberts, una delle vittime del defunto miliardario pedofilo Jeffrey Epstein, hanno consegnato al principe Andrea i documenti della causa avviata negli Stati Uniti dalla donna, che accusa il terzogenito della regina Elisabetta di avere abusato sessualmente di lei quando era ancora minorenne.

Gli avvocati del duca di York dovranno rispondere entro venerdì prossimo (il 17 settembre). (La Sentinella del Canavese)

Ne parlano anche altri giornali

L'accusa sostiene che Giuffre «è stata costretta da minacce esplicite o implicite di Jeffrey Epstein, Maxwell e/o il principe Andrew ad avere rapporti sessuali con il principe Andrew. Secodo gli avvocati dell'accusa, Andrew sapeva che Virginia era una vittima del traffico sessuale e che ha sofferto - e continua a soffrire - di un «importante disagio emotivo e psicologico» (Il Mattino)

Nella denuncia si legge che Andrea sapeva che la ragazza era una vittima sessuale del magnate pedofilo, condizione che le causò un notevole " stress emotivo, fisico e psicologico". Nonostante sia stata resa pubblica una fotografia di Andrea abbracciato ad una giovane Virginia Giuffre, il prediletto di Elisabetta ha sempre negato qualsiasi coinvolgimento con la donna (ilGiornale.it)

Secondo quanto riporta la Bbc, la notifica è avvenuta il 27 agosto scorso nella residenza del principe, il Royal Lodge, nel Berkshire a pochi km dal castello di Windsor. In caso contrario, secondo i documenti depositati dai legali di Giuffre presso il tribunale di New York, il principe - che ha sempre negato tutto - verrà condannato "in contumacia" a pagare il risarcimento richiesto nel ricorso (Gazzetta di Parma)

Il principe Andrea ufficialmente sotto inchiesta per violenza sessuale su minore. Bomba sulla Regina Elisabetta: cosa rischia ora

I legali di Virginia Giuffre Roberts, una delle vittime del defunto miliardario pedofilo Jeffrey Epstein, hanno consegnato al principe Andrea i documenti della causa avviata negli Stati Uniti dalla donna, che accusa il terzogenito della regina Elisabetta di avere abusato sessualmente di lei quando era ancora minorenne. (La Provincia Pavese)

Le indagini del pm sarebbero basate sulle dichiarazioni del minorenne – un 15enne – e in base alla relazione psicodiagnostica preparata dai consulenti. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui (Puglia Reporter Notizie)

Il principe Andrea, terzogenito della Sovrana e dello scomparso Filippo di Edimburgo, è ufficialmente indagato negli Stati Uniti per abusi sessuali. Entro venerdì prossimo 17 settembre i legali di Andrea dovranno rispondere per non rischiare una condanna "in contumacia" a pagare il risarcimento richiesto nel ricorso dalla Giuffrè (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr