Italia: produzione industriale migliora a novembre

Italia: produzione industriale migliora a novembre
Money.it ECONOMIA

La produzione industriale su base annuale ha messo a segno un +6,3% rispetto alla precedente di +1,9% e a stime di +3,7%

Italia: produzione industriale di novembre svelata con i dati pubblicati sul Calendario Economico.

Il risultato mensile è stato pari a una variazione del 1,9% e si è confrontato con la precedente di -0,5% e con attese a +0,5%.

(Money.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il rimbalzo ha riguardato tutti i grandi aggregati: energia in testa, ma forte crescita anche per la produzione di beni strumentali e beni di consumo. A Novembre 2021 il livello della produzione industriale era del 3,1% più elevato di Febbraio 2020, prima dell’esplosione della pandemia. (lamiafinanza)

(Teleborsa) - L'indice destagionalizzato della produzione industriale italiana è aumentato dell'1,9% a novembre 2021 rispetto al mese precedente, contro il -0,5% di ottobre e il +0,5% del consensus, e del 6,3% rispetto allo stesso mese del 2020, rispetto al +1,9% del mese precedente e il +3,7% atteso dal mercato. (ilmessaggero.it)

A novembre 2021 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale aumenti dell’1,9% rispetto a ottobre. Corretto per gli effetti di calendario, a novembre 2021 l’indice complessivo aumenta in termini tendenziali del 6,3% (i giorni lavorativi di calendario sono stati 21 come a novembre 2020). (Fiscal Focus)

Cresce la produzione industriale - Focus economia | Radio 24

In più la nostra manifattura va ancora meglio di Germania e Francia, perché come ha commentato Andrea Volpi, economista di Intesa Sanpaolo, «in Italia le strozzature all’offerta appaiono meno severe rispetto ad altri Paesi». (GameGurus)

Inoltre, il settore dell'ospitalità è stato frenato dalle restrizioni del governo e dalla cautela dei consumatori per tutto l'anno. Anche la produzione industriale della Gran Bretagna ha registrato una solida ripresa a novembre. (Milano Finanza)

Corretto per gli effetti di calendario, a novembre 2021 l'indice complessivo aumenta in termini tendenziali del 6,3%. A questo si somma la cronica carenza di autisti, che riduce sempre di più la capacità complessiva di trasporto (Radio 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr