Papa Francesco ai giovani della Slovacchia: "non ascoltate gli amplificatori di negatività, professionisti della lamentela"

Papa Francesco ai giovani della Slovacchia: non ascoltate gli amplificatori di negatività, professionisti della lamentela
Approfondimenti:
Farodiroma ESTERI

Il Pontefice ha poi raccomando di non dimenticare mai le proprie radici: “Vorrei darvi un altro consiglio”, ha detto Bergoglio, “perchè l’amore porti frutto, non dimenticate le radici

Francesco ha poi esortato a sognare “una bellezza che vada oltre l’apparenza, al di là delle tendenze della moda.

Oggi ci sono tante forze disgregatrici, tanti che incolpano tutti e tutto, amplificatori di negatività, professionisti della lamentela. (Farodiroma)

La notizia riportata su altri giornali

Dopo l'incontro a tu per tu con la presidente slovacca, è previsto il discorso di Francesco al corpo diplomatico. l Papa è arrivato attorno alle 9 al palazzo presidenziale di Bratislava dove è stato accolto dalla presidente Zuzana Čaputova e da due bambini in abiti tradizionali che gli hanno presentato pane e sale in segno di amicizia e accoglienza. (Avvenire)

“Qualcuno mi ha detto che in ‘Evangelii gaudium’ mi sono fermato troppo sull’omelia, perché è uno dei problemi di questo tempo”, ha esordito. A volte mi domando: quanta gente può dire lo stesso del vescovo che ha o del parroco? (L'HuffPost)

Essi vogliono crescere insieme agli altri, senza ostacoli e preclusioni “Quando sognate l’amore, non credete agli effetti speciali, ma che ognuno di voi è speciale”, la raccomandazione di Francesco. (Corriere Cesenate)

Le prediche di Bergoglio: "Il massimo? Dieci minuti"

Ai giornalisti presenti sul posto, che gli hanno chiesto quale fosse il suo stato di salute, Bergoglio ha dato una risposta del tutto inaspettata che ha lasciato i presenti senza parole. La risposta spiazza tutti "Come sta?" (Virgilio Notizie)

Ed ha ribadito che Dio perdona sempre: “Dio perdona sempre… “Dopo ogni Confessione, rimanete qualche istante a ricordare il perdono che avete ricevuto. Prima dell’incontro con i giovani papa Francesco aveva visitato la comunità dei Rom nel quartiere Lunik IX, ringraziandoli per l’accoglienza: “Il Vangelo non va addolcito, non va annacquato (korazym.org)

Secondo punto: l'annuncio del Vangelo deve essere «liberante, mai opprimente» e la Chiesa deve essere «segno di libertà e di accoglienza Lo stila Papa Francesco nella Cattedrale di Bratislava, nella seconda giornata del suo viaggio tra Slovacchia e Ungheria. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr