Seregno, positivo al Covid organizza una grigliata a Pasquetta con gli amici: denunciato

Seregno, positivo al Covid organizza una grigliata a Pasquetta con gli amici: denunciato
Fanpage.it INTERNO

Era positivo al Coronavirus, ma nonostante questo ha voluto organizzare una grigliata "abusiva" nel giorno di Pasquetta: è successo a Seregno, in provincia di Monza e Brianza, dove un ragazzo di 25 anni – proprietario della casa – è stato denunciato e potrebbe rischiare di essere accusato di epidemia colposa.

Oltre lui sono stati sanzionati anche tutti i partecipanti.

Anche loro sono stati sanzionati e dovranno pagare una multa di quattrocento euro. (Fanpage.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

La festa organizzata da proprietario positivo al coronavirus. Così il lunedì di Pasquetta, un 25enne di Seregno - in provincia di Monza e Brianza - ha acceso il barbecue, preparato da bere e messo la musica accogliendo i suoi ospiti: una quindicina di persone in tutto. (Today.it)

Un 25enne di Seregno, in provincia di Monza, ha organizzato lunedì scorso una grigliata con quindici amici nonostante sapesse di essere positivo al Covid. Nel caso in cui alcuni degli invitati nei prossimi giorni dovessero risultare positivi al Covid si potrebbe profilare per il giovane il reato di epidemia colposa (Il Fatto Quotidiano)

Il ragazzo adesso rischia l’accusa di epidemia colposa qualora uno dei suoi amici dovesse contrarre il Covid-19 Un ragazzo di 25 anni di Seregno, in provincia di Monza, pur sapendo di essere positivo al Covid-19 ha organizzato la grigliata per la Pasquetta. (Cefalunews.net)

Invita amici per grigliata anche se è positivo, festa in 17 finisce con multe e denuncia

Ma a una Pasquetta con gli amici a base di birra, sole, carne alla griglia, proprio non voleva rinunciare. Dopo qualche ora, però, i carabinieri hanno visto uscire dalla stessa abitazione altri otto giovani che si erano nascosti in casa durante il primo controllo. (Corriere Milano)

Non ha voluto rinunciare a trascorrere una giornata di festa con gli amici nonostante fosse positivo al covid-19 e sottoposto alla misura della quarantena. Per il 25enne è così scattata una denuncia e tra le pene che si rischiano per la violazione figurano "l'arresto da 3 mesi a 18 mesi" e "una ammenda da 500 a 5.000 euro". (MonzaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr