Roberto Mancini, la sua Nazionale nata nel buio. Ad Amsterdam la sublimazione

Roberto Mancini, la sua Nazionale nata nel buio. Ad Amsterdam la sublimazione
La Stampa SPORT

«Venire qua - dirà il ct azzurro - e stupire in casa di chi ha inventato il calcio totale deve essere motivo di orgoglio».

C’è un punto di rottura e di vera ripartenza nell’avventura di Mancini: la notte di Marassi, l’amichevole con l’Ucraina.

L’Italia di Mancini sa attaccare in più modi, ma sa anche difendersi.

Mancini diventa la stella che non abbiamo e il suo un gruppo dove libertà e disciplina sono la faccia della stessa medaglia. (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altre testate

La Turchia è dietro l’angolo e bisognerà vedere se la giovane Italia reggerà la pressione Ma anche per la difesa mancano le verifiche contro i giganti, a cominciare da MBappé. (Corriere della Sera)

Alternative buone ci sono tra i terzini, con Florenzi e Spinazzola titolari e convincenti nelle ultime apparizioni. ’ITALIA AGLI EUROPEI 2021. Portieri: Donnarumma (Milan), Meret (Napoli), Sirigu (Torino). (OA Sport)

Coraggio, azzurri Nell’ultimo decennio gli azzurri sono andati meglio in campo continentale che in quello mondiale: una finale persa nel 2012 e un quarto di finale perso ai rigori nel 2016 con una squadra oggettivamente modesta. (Città di Ariano . IT)

VIDEO | Graziani: "In bocca al lupo azzurri per l'Europeo. Possiamo arrivare fino in fondo"

Se Mancini poi riuscisse a vincere pure qualche titulo, abbinando al lavoro compiuto sull’identità le giuste intuizioni, avrebbe compiuto una specie di capolavoro. Per dire: al di là delle tante chiacchiere io sono convinto che Sarri a Napoli non sia stato così amato – pure troppo, per carità – per l’estetica, ma semplicemente perché in quel triennio il Napoli (in campionato) vinceva quasi tutte le partite. (IlNapolista)

La serenità aiuta e, da come vedo, è proprio Mancini a trasmetterla» La ricostruzione c’è stata dopo aver fallito la qualificazione all’ultimo Mondiale. (Fantacalcio.it)

Dal 1968 non vinciamo gli Europei, è passato troppo tempo e speriamo che questo possa essere l'anno buono. L'augurio è quello di Ciccio Graziani, rivolto alla Nazionale di Roberto Mancini che venerdì alle 21 inaugurerà l'edizione 2021 degli Europei sfidando la Turchia. (ArezzoNotizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr