Il giallo del prof ucciso in cantiere

Il giallo del prof ucciso in cantiere
Prima Treviglio Prima Treviglio (Interno)

Ne dà notizia PrimaCremona.it. Ucciso da un colpo di pistola alla fronte. Il corpo rinvenuto privo di vita in un cantiere edile di Crema, è di Mauro Pamiro, un insegnante 44enne di Crema.

Insegnante di informatica.

Ne parlano anche altre testate

All’inizio si pensava fosse un colpo di pistola, ma poi è stato accertato che nel cranio non c’era alcun proiettile. Sul cranio di Pamiro, trovato scalzo, c’era anche un buco sulla fronte. (Cremonaoggi)

Sul corpo i segni di un colpo di pistola alla testa. Ucciso da un colpo di pistola alla testa, cadavere scoperto in un cantiere. (Prima Treviglio)

Il cadavere di Pamiro era stato trovato in un cantiere in via Mazzolari, nel quartiere dei Sabbioni, attorno alle 8 del mattino di ieri. L'ipotesi più plausibile secondo gli investigatori della squadra mobile di Cremona e gli inquirenti è dunque quella che l'insegnante possa essere stato ucciso, magari altrove, e poi trasportato nel cantiere. (Milano Fanpage.it)

La donna, attualmente ricoverata nel reparto di psichiatria dell’Ospedale di Cremona, è stata interrogata a lungo dagli inquirenti, ma si è rifiutata di collaborare. Nuovi sviluppi nell’omicidio di Mauro Pamiro, il 44enne trovato privo di vita la mattina del 29 giugno in un cantiere edile: indagata per omicidio c’è infatti la moglie, Debora Stella, di 40 anni. (Cremonaoggi)

La moglie della vittima, durante l’incontro di ieri con gli investigatori avrebbe avuto un atteggiamento reticente e non avrebbe collaborato alle indagini. Gli investigatori della Squadra mobile di Cremona e del Commissariato di Crema non si sbilanciano sulle cause della morte di Palmiro. (Gazzetta di Parma)

Così è stato trovato il corpo privo di vita di Mauro Pamiro, 44 anni, insegnante a Crema. Insegnante trovato morto in un cantiere. Il corpo a terra e un foro in fronte. (Prima Brescia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr