Esplosi i costi delle bollette di luce e gas. "E' crisi globale", Nomisma illustra lo scenario presente e futuro

BolognaToday ECONOMIA

Davide Tabarelli, presidente di Nomisma Energia, spiega cosa sta accadendo ai mercati e quanto potrà durare questo stato delle cose.

La ripresa ha condizionato la domanda, che è aumentata, a fronte della scarsità dell'offerta.

In sostanza, teniamo le dita incrociate, ma quanto accaduto potrebbe addirittura peggiorare o, comunque, ripetersi anche nei prossimi anni"

La prima ragione dell’esplosione dei prezzi è il forte aumento della domanda, grazie alla ripresa, di fronte a scarsità di offerta, per il gas per minori forniture di gas dalla Russia". (BolognaToday)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ecco il fantasma che volteggia sulle famiglie italiane, attese nel 2022 dal rincaro delle bollette energetiche. Le forti tensioni nei prezzi dell’energia sui mercati internazionali avranno un impatto inevitabile sul prossimo aggiornamento tariffario che sarà deciso da Arera per il primo trimestre del 2022 (Il Messaggero)

Così il presidente del Consiglio Mario Draghi intervenendo alla Conferenza ‘Rome Med-Mediterranean Dialogues’ Roma, 3 dic. (LaPresse)

Davanti a questo quadro per il presidente di Nomisma, i circa tre miliardi appena inseriti in Manovra potrebbero non bastare Bollette, un’altra stangata in arrivo a gennaio: rincari anche sulla luce. Lo stesso accadrebbe alla bolletta della luce, strettamente collegata al costo del metano, data la produzione di buona parte dell’elettricità da parte delle centrali a a gas. (QuiFinanza)

E Giancarlo Giorgetti fa sapere che «la questione va affrontata e risolta a livello europeo, non solo sul fronte dell'approvvigionamento ma anche su quello dello stoccaggio». La presentazione del ricorso esattoriale in questo modo viene incredibilmente assottigliata», dichiarano Roberta Toffanin ed e Emilio Floris, capogruppo FI in commissione Lavoro (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr