Paolini: "Finale a Parigi e semi a Wimbledon: se me l'avessero detto gli avrei detto 'Siete matti!'"

Paolini: Finale a Parigi e semi a Wimbledon: se me l'avessero detto gli avrei detto 'Siete matti!'
Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
Eurosport IT SPORT

Come sempre - Jasmine Paolini ha parlato a margine della vittoria su Emma Navarro, successo che l'ha fatta diventare la Mi ricordo un sacco di finale di Federer, perché me le guardavo tutte. Ma anche qualcuna delle donne. Ma ero una tifosa sfegatata di Roger e me le guardavo tutte. Ripensandoci cerco sempre di ricordarmi dove sono, perché è importante rendersi conto di quello che si sta facendo e di esserne felici e contenti. (Eurosport IT)

Ne parlano anche altre testate

Nel giorno della caduta di Sinner c’è un’italiana, anzi una lucchese, che non intende fermarsi. È Jasmine Paolini che in due set si sbarazza in maniera perentoria della statunitense Emma Navarro e vola in semifinale di Wimbledon (LuccaInDiretta)

Slam La Paolini è la prima italiana della storia tra le Last 4 di Wimbledon. Dopo la prestazione perfetta con Emma Navarro, se la vedrà con Donna Vekic. E sarà almeno numero 5 del mondo (SuperTennis)

Risultato schiacciante e storico per l'azzurra , 6-2 6-1 in 57 minuti di match bastano per mandare al tappeto un'avversaria che in passato non era mai riuscita a battere. (Eurosport IT)

Jasmine Paolini in semifinale a Wimbledon: «Una favola, ho giocato la partita perfetta, l'erba non mi piaceva»

La tennista italiana ha travolto la statunitense Emma Navarro in due rapidissimi set e si è così guadagnata il diritto di proseguire la propria avventura nel terzo Slam della stagione, diventando anche la nuova numero 5 del mondo. (OA Sport)

Ci sono giorni in cui l'erba voglio non è un atto di presunzione ma l'elogio della tenacia. In un giorno difficile per Jannik Sinner, sconfitto a quinto set in semifinale, in una partita complicata per tante ragioni incluse quelle fisiche, una Jasmine Paolini semplicemente perfetta scrive un pezzo di storia del tennis italiano. (Famiglia Cristiana)

L’esploratrice lega i ricci, scalda il braccio, parte alla conquista. «Sono talmente contenta che non mi vengono le parole. (Corriere della Sera)