;

Un carabiniere confessa il pestaggio di Stefano Cucchi, Mattarella difende le Autorithy indipendenti, il reporter scomparso che fa tremare la monarchia saudita, l'autostrada per pesci e la Nazionale italiana che vince sempre

Un carabiniere confessa il pestaggio di Stefano Cucchi, Mattarella difende le Autorithy indipendenti, il reporter scomparso che fa tremare la monarchia saudita, l'autostrada per pesci e la Nazionale italiana che vince sempre
La Stampa La Stampa
(Sezione: Interno) A distanza di 9 anni dalla morte di Stefano Cucchi è crollato un muro di silenzio e omertà. In udienza al processo-bis uno degli imputati, il carabiniere Francesco Tedesco, ha puntato il dito contro due colleghi e coimputati, raccontando il pestaggio che portò alla morte di Cucchi e le pressioni…
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti