Nuova variante dal Sudafrica, è allarme: l'Italia vieta l'ingresso da sei Paesi. LA LISTA

Nuova variante dal Sudafrica, è allarme: l'Italia vieta l'ingresso da sei Paesi. LA LISTA
Leggo.it INTERNO

Gli investitori, secondo gli analisti, temono effetti negativi della nuova variante sulla ripresa economica globale

Secondo i primi dati questa nuova variante sarebbe capace di molte mutazioni e per questo potenzialmente resistente agli anticorpi e ai vaccini.

Secondo gli scienziati la nuova variante B.1.1.529 ha almeno 10 mutazioni, rispetto alle due della Delta e le tre della Beta.

Si chiama B. (Leggo.it)

Su altre fonti

Gli scienziati lanciano l'allarme su una nuova variante del Covid, individuata la prima volta l'11 novembre in Botswana, che ha un "enorme numero di variazioni" che potrebbero permettere al virus di aggirare l'immunità. (Adnkronos)

«Purtroppo abbiamo rilevato una nuova variante che è motivo di preoccupazione in Sud Africa», ha detto il virologo Tulio de Oliveira in una conferenza stampa convocata d'urgenza. Emersa in Sudafrica, sta velocemente surclassando la già contagiosissima variante Delta che in queste settimane ha messo in ginocchio l'Europa. (Il Messaggero)

Ecco la variante sudafricana del coronavirus. Si chiama B.1.1.529 e presenta a quanto pare decine di mutazioni: è la variante del coronavirus appena scoperta in un piccolo cluster in Sudafrica. Il dato reale è che allo stato attuale non ci sono prove che la nuova variante sudafricana sia già sbarcata in Europa (Il Primato Nazionale)

Covid, nuova variante super sudafricana/ Esperti: 'B.1.1.529 contiene 32 mutazioni'

Il vice premier della Nuova Zelanda, Grant Robertson, ha definito la nuova variante come "un vero campanello d'allarme per tutti noi, questa pandemia è ancora in corso" Tra questi la Gran Bretagna, che ha temporaneamente sospeso i collegamenti aerei con il Sudafrica, ma anche con Namibia, Botswana, Zimbabwe, Lesotho ed Eswatini. (Adnkronos)

Quello che sappiamo è che questa variante ha un gran numero di mutazioni. Altre mutazioni nella nuova variante non sono state osservate fino ad ora, quindi gli scienziati non sanno ancora se sono significative o se cambieranno il comportamento del virus, secondo la presentazione (Nicola Porro)

Variante super sudafricana, variante “dell’orrore”, variante “Nu”. Tra le varianti inglobate nella super sudafricana, ne spiccano due simili alla Beta (sudafricana), l’N440K (presente anche nella Delta), la variante di New York e quella del Kent. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr