Istat: "Speranza di vita scesa di 14 mesi nel 2020"

Istat: Speranza di vita scesa di 14 mesi nel 2020
QUOTIDIANO.NET INTERNO

Nel 2020 la sopravvivenza media viene mostrata in decisa contrazione: la speranza di vita alla nascita scende a 82 anni, 1,2 sotto il livello di due anni fa.

La speranza di vita dei 65enni crolla di 19,9 anni: 18,2 per gli uomini e 21.6 per le donne.

Roma, 3 maggio 2021 - La speranza di vita degli italiani nel 2020 è scesa di 14 mesi a causa del Covid.

Per gli uomini la speranza di vita alla nascita scende a 79,7 anni, ossia 1,4 anni in meno del 2019. (QUOTIDIANO.NET)

Su altre testate

(LaPresse) – Il volume nasce quindi per raccontare questo pezzo di storia: la storia di un dialogo tra due culture, quella italiana e quella svedese, che qui si incontrano e confrontano, ma soprattutto la storia dell’edificio e del progetto di Gio Ponti, che in questa occasione collaborò con l’architetto svedese Ture Wennerholm, oltre che con Pier Luigi Nervi all’ideazione dell’auditorium e con Ferruccio Rossetti all’ampliamento dell’atrio di ingresso (LaPresse)

Nel 2020, infatti, i decessi sono stati 746mila, 112mila in più (+18%) del 2019: un’impennata dovuta alla pandemia. A livello complessivo gli effetti sono evidenti: a fronte di appena 404mila nascite, quindi, vengono a mancare 342mila unità. (leggo.it)

A 65 anni la speranza di vita scende a 19,9 anni (18,2 per gli uomini, 21,6 per le donne) Si tratta del settimo anno consecutivo in cui si registra un calo della popolazione. (La Provincia Pavese)

COVID: la SPERANZA di VITA in ITALIA è in CALO, colpa del VIRUS. I dati ISTAT fanno riflettere

Secondo il Sistema di Sorveglianza Nazionale integrata dell'Istituto Superiore di Sanità, nel corso del 2020 sono stati registrati 75.891 decessi attribuibili in via diretta al Covid-19. Il virus ha inoltre causato in Italia almeno 99 mila decessi in più di quanto atteso (ilmessaggero.it)

Al 1° gennaio 2021 i residenti in Italia ammontano a 59 milioni e 259 mila, -384 mila rispetto all’anno precedente Covid 19, 746 mila decessi nel 2020: +18% rispetto al 2019. (Il Capoluogo)

L'effetto negativo del COVID si è fatto sentire in maniera estremamente drammatica negli over-70, non a caso oltre il 90% dei decessi è incluso in tale soglia. Questi si chiamano decessi indiretti, ovvero che non sono stati causati dall'infezione di Sars-CoV-2, ma hanno contribuito in maniera sostanziale all'abbassamento dell'aspettativa di vita (iLMeteo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr