Covid, gli Usa da novembre riaprono le frontiere con Messico e Canada. Verso obbligo di vaccino per aziende c…

Covid, gli Usa da novembre riaprono le frontiere con Messico e Canada. Verso obbligo di vaccino per aziende c…
la Repubblica INTERNO

Intanto il dipartimento del Lavoro è vicino a formalizzare al presidente Joe Biden la richiesta di rendere obbligatorio il vaccino per tutte le aziende con almeno 100 dipendenti.

Stati Uniti riapriranno le frontiere a novembre per chi è completamente vaccinato anche per i viaggi non essenziali, ponendo fine a un blocco che, causa pandemia Covid, dura da 19 mesi.

Entro metà gennaio, anche i viaggiatori essenziali che dovranno entrare negli Stati Uniti, come i camionisti, dovranno essere completamente vaccinati. (la Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Di contro, anche il Messico ha messo in campo controlli all’ingresso, mentre il Canada chiede come prova di vaccinazione un test negativo, fatto prima di 72 ore dall’ingresso nel Paese I confini Usa erano chiusi alla maggior parte degli stranieri da 19 mesi, per limitare la diffusione del Covid-19. (Il Fatto Quotidiano)

Le frontiere saranno riaperte per chi arriva negli Stati Uniti sia via terra sia attraverso l'aereo. Le frontiere erano state chiuse per i viaggi non-essenziali nel marzo 2020 con lo scoppio della pandemia da covid-19. (Il Giorno)

Sono 19 mesi che i viaggi verso gli Usa sono bloccati o limitati per via della pandemia, salvo alcune eccezioni per motivi di lavoro Ora si aprono le frontiere terrestri con Canada e Messico: la data precisa di entrata in vigore del nuovo dispositivo sarà resa nota “molto presto”, spiegano dalla Casa Bianca. (LaPresse)

Covid, Usa: da novembre frontiere aperte ai viaggiatori vaccinati da Canada e Messico

Roma, 13 ottobre 2021 - In una data ancora da definire di inizio di novembre, le frontiere terrestri degli Stati Uniti, con Messico e Canada, riapriranno: solo per chi, però, sarà vaccinato. Quel giorno combacerà con la ripresa dei voli internazionali, per i quali ugualmente era stato imposto l'obbligo di vaccinazione. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

In secondo luogo, da "inizio gennaio" 2022, tutti i viaggiatori, qualunque sia la loro ragione, dovranno essere completamente vaccinati.Questo lascerà "tutto il tempo" di provvedere alla somministrazione, ad esempio, ai conducenti di mezzi pesanti, che hanno motivi professionali impellenti per attraversare il confine, secondo la Casa Bianca. (Rai News)

La notizia segue infatti l'annuncio di alcune settimane fa in cui l'amministrazione Biden ha aperto ai viaggi ai cittadini dell'Unione europea e di diversi altri Stati – tra cui Regno Unito, Cina, Brasile, Sudafrica, India e Iran – a partire da novembre dopo 18 mesi di divieti. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr