Mertens disposto ad abbassarsi lo stipendio, Il Mattino: 'Il Napoli ha già deciso'

AreaNapoli.it SPORT

Secondo quanto riporta il quotidiano campano non ci sono possibilità che il centravanti belga resti in Campania e non per volontà dell'ex calciatore del Psv.

"Gli ultimi show di Mertens", è il titolo che compare sulla edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Il belga sarebbe disposto anche ad abbassarsi lo stipendio, ma il Napoli non eserciterà la clausola per il rinnovo di contratto

Dries Mertens, così come Lorenzo Insigne, è legato al Napoli fino al trenta giugno del 2022. (AreaNapoli.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Se l’addio di capitan Insigne a fine stagione è già ufficiale, secondo il quotidiano sembrano certi anche gli addii di altri tre giocatori. : Getty – Napoli Insigne Mertens. Dries Mertens sarebbe disposto ad accettare un eventuale rinnovo anche a cifre inferiori rispetto a quelle attualmente percepite pur di rimanere al Napoli, ma questa volontà non combacia con quella societaria. (Spazio Napoli)

L’obiettivo della società infatti sembra essere quello di diminuire il monte ingaggi complessivo anche a costo di privare Spalletti di alcuni dei suoi pezzi migliori. Non solo Mertens, anche Ospina e Ghoulam pronti all’addio. (SerieANews)

A riferirlo è l'edizione odierna del Corriere, Lorenzo Insigne è ormai ufficiale che andrà via, ma ci sono altri tre giocatori in procinto di lasciare gli azzurri. (AreaNapoli.it)

Ma alla fine andrà via anche lui, come Insigne, come Ghoulam, come Ospina" Ma le strade di Mertens e del Napoli alla fine della stagione si separeranno, come racconta l'edizione odierna de Il Mattino. (CalcioNapoli24)

Il club azzurro ha un'opzione per rinnovare un altro anno ma De Laurentiis, a quanto pare, non la eserciterà. Insigne andrà via ma ci sono altri calciatori storici in scadenza. (Calciomercato.com)

Così titola l'edizione odierna del Corriere dello Sport che preannuncia altri addii eccellenti dopo quelli di Lorenzo Insigne. "Un’estate fa, analizzando se stesso e anche i conti del club, Aurelio De Laurentiis ha cominciato ad avviare l’ennesimo ciclo della sua epoca, ha sistemato i conti in prospettiva, ha raschiato nel fondo del bilancio e si è proiettato al di là delle scadenze: a giugno 2022, alla fine di questa stagione che in realtà è pure un esercizio, dal monte-ingaggi sfileranno via i dieci milioni (lordi) di Insigne ormai canadese, i nove di Mertens che ha corteggiatori in Qatar, gli otto di un Ghoulam al quale la sorte qualcosa dovrà pur restituire altrove, avendone saccheggiato energia e umore, e i cinque di Ospina, divenuto un obiettivo del Real Madrid, al quale è complicato negarsi; e volendo, nella lista dei «potenziali esuberi», ci potrebbero anche finire Anguissa (ch’è un prestito però con diritto di riscatto); Juan Jesus che ha firmato per dodici mesi; e Tuanzebe, che dovrebbe rientrare all’Aston Villa. (CalcioNapoli24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr