Colesterolo alto? Attenzione alla farina che usi

corriereadriatico.it SALUTE

Chi soffre di colesterolo alto sa bene che l’alimentazione in questo senso gioca un ruolo davvero fondamentale.

Sapevate ad esempio che anche la scelta della farina si rivela importante?

Prima di arrivare a doversi curare con i farmaci è sempre bene riuscire a fermarsi in tempo e tentare di tenere il tutto sotto controllo con la dieta.

Foto: Shutterstock Music: "Summer" from Bensound.com. Leggi anche : > > COME ABBASSARE IL COLESTEROLO IN 30 GIORNI: I 5 TRUCCHI CHE FORSE NON CONOSCI

(corriereadriatico.it)

La notizia riportata su altri giornali

Recenti studi hanno dimostrato, però, che un dettaglio può essere visto come un campanello d’allarme. Sentire odori strani che altre persone non percepiscono potrebbe essere un campanello d’allarme per il colesterolo alto, una malattia da non sottovalutare. (InformazioneOggi.it)

Stai sbagliando farina: usa solo questa. Chi soffre di colesterolo alto deve stare attento anche alla scelta della farina. Quale farina scegliere per evitare il colesterolo alto. Tornando alla farina, diversi studi concordano nell’affermare che quella bianca è la meno indicata per la salute del cuore. (Lolnews)

Ma, oltre all’elevato contenuto di fibre, le carote sono ricche anche di beta-carotene, indispensabile per la salute del cuore La dottoressa Young, infatti, sostiene che : “Le carote sono una buona fonte di fibre solubili , che possono aiutare a ridurre i livelli di colesterolo. (InformazioneOggi.it)

Foto Shutterstock; music Summer from Bensound.com Prima di arrivare a doversi curare con i farmaci è sempre bene riuscire a fermarsi in tempo e tentare di tenere il tutto sotto controllo con la dieta. (ilmattino.it)

Colesterolo alto, guarda i piedi e lo scoprirai: alcuni segnali. Di solito, il colesterolo alto è asintomatico e dunque può essere messo in evidenza solo attraverso le analisi; alcune volte però, può essere individuato a causa di alcuni segnali, che possono arrivare anche dai piedi. (Leggilo.org)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr