Catania, donna spacciava con il figlio in braccio: sgominata banda di pusher

Catania, donna spacciava con il figlio in braccio: sgominata banda di pusher
Approfondimenti:
ilmessaggero.it INTERNO

Anche le donne avevano un ruolo nella “piazza di spacci” dello storico rione San Cristoforo di Catania sgominata dai carabinieri con i 25 arresti eseguiti nell'ambito dell'operazione Piombai.

L'indagine, coordinata dalla DDA etnea ha consentito di disarticolare un sodalizio criminale che gestiva una fiorente 'piazza di spacciò di cocaina e crack in Via Piombai (10.000 euro l'introito giornaliero), centro nevralgico dello storico quartiere catanese di San Cristoforo. (ilmessaggero.it)

La notizia riportata su altre testate

Come succede sempre più spesso, partecipazione attiva nell'organizzazione di tre donne fra cui la moglie e la cognata del gestore dello spaccio che avrebbero svolto le attività illecite anche in presenza dei bambini. (TGR – Rai)

Le vedette e i social. In via Piombai la violenza viaggiava anche sui social network. Le donne. Nel gruppo che operava in via Piombai un ruolo importante sarebbe stato ricoperto dalle donne, in particolare da Silvia Maugeri e da Georgiana Bontu, moglie e cognata del capo piazza Giovanni Di Martino (Livesicilia.it)

Milano - Prosegue l’attività della Polizia di Stato di contrasto allo spaccio a Rogoredo: 10 arresti . Le indagini del Commissariato Mecenate, coordinate dalla Procura della Repubblica, hanno permesso di individuare gli appartenenti alla banda, la cui attività criminosa interessava l’area dello scalo ferroviario di Milano Rogoredo. (IL GIORNO)

Smercio di droga a San Cristoforo: 25 arresti. Donna spacciava con il figlio in braccio

Il fortino della droga nel cuore di San Cristoforo era posizionato nel dedalo di stradine in via Piombai. Nella piazza di spaccio vendeva la droga anche una donna con il figlioletto in braccio. (La Repubblica)

I militari hanno documentato diverse cessioni di eroina, sequestrando 30 dosi e segnalando 6 persone quali assuntori. Una terza persona, anch’essa nordafricana, è destinataria del divieto di dimora nel comune di Sanremo. (SanremoNews.it)

Così i carabinieri sono riusciti a riprendere, con telecamere nascoste, una donna spacciare mentre tiene il figlio piccolo in braccio. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr