Amanda Knox turbata per l'uscita dal carcere di Rudy Guede

Amanda Knox turbata per l'uscita dal carcere di Rudy Guede
Altri dettagli:
next INTERNO

In prigione è rimasto solamente Rudy Guede che, con rito abbreviato, era stato condannato a 16 anni di detenzione.

L’assoluzione di Amanda Knox e Raffaele Sollecito, infatti, dovrebbe indicare un altra fattispecie di reato contestabile

Come immaginate che mi senta?”, ha scritto Amanda Knox nel suo lungo thread pubblicato sul suo profilo Twitter.

/a thread https://t.co/TfRo7sBx5o — Amanda Knox (@amandaknox) November 23, 2021. (next)

Su altre fonti

Rudy Guede, unico condannato per l’omicidio di Meredith Kercher, avvenuto nella notte tra l’uno e il due novembre 2007, potrebbe a breve tornare in libertà. Dopo aver scontato 13 anni di reclusione, dal settembre del 2019 Rudy godeva in semilibertà (GameGurus)

Un pastrocchio destinato a far parlare a lungo e che, come se ce ne fosse il bisogno viste le recenti polemiche che stanno sconquassando la Rai, sta già creando imbarazzo a viale Mazzini. Tornato in libertà per fine pena e già pronto per apparire in televisione. (LA NOTIZIA)

Su Meredith: “Io ho sempre avuto difficoltà a parlare di Meredith perché non la conoscevo. Dicono che la verità rende liberi, oggi lui è libero ma deve ancora dire la verità” (Blitz quotidiano)

Guede, lo sfogo di Amanda "Adesso dica la verità"

Infatti, dopo aver trascorso del tempo in carcere, la Knox e Raffaele Sollecito, anche loro inizialmente imputati, erano stati assolti dalla Cassazione. L’americana di Seattle ha poi proseguito ricordando l’intero iter giudiziario di Guede: “Non sono turbata perché Rudy Guede sia libero. (il Giornale)

Chi lo conosce lo descrive come spigliato e caciarone, che non nasconde il suo passato ma non ne parla mai volentieri dopo dieci anni passati sui giornali. La notizia della sua possibile liberazione, anticipata dal sito Tusciaweb, arriverebbe in anticipo di circa un mese e mezzo rispetto alla scadenza naturale del 4 gennaio 2022 (Corriere della Sera)

"Guede – continua Amanda Knox – ha il potere di dire la verità, di assumersi la responsabilità, di smetterla di incolparmi per lo stupro e l’omicidio di Meredith, quando molte prove dimostrano che lo ha commesso da solo". (La Nazione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr