Se ci sentiamo stanchi, affaticati o depressi potremmo avere carenza di questa vitamina prescrivibile

Se ci sentiamo stanchi, affaticati o depressi potremmo avere carenza di questa vitamina prescrivibile
Approfondimenti:
Proiezioni di Borsa SALUTE

Se notiamo uno di questi segnali, consideriamo la possibilità’ di consultare un medico per un esame del sangue della vitamina D

Secondo uno studio del 2018, le persone con disturbi del sonno, che assumevano integratori di vitamina D, miglioravano la qualità del riposo notturno.

Carenza di vitamina D e rischi. I sintomi della carenza di vitamina D potrebbero non essere subito evidenti e riconoscibili. (Proiezioni di Borsa)

Ne parlano anche altre fonti

Secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori del Massachusetts General Hospital (MGH), la carenza di vitamina D esagera fortemente il desiderio e gli effetti degli oppioidi, aumentando potenzialmente il rischio di dipendenza da queste sostanze. (RagusaNews)

Nel frattempo, i pazienti che avevano una grave carenza di vitamina D avevano il 90% di probabilità in più. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, il trattamento di vitamina D può offrire una nuova prospettiva per ridurre il disturbo da dipendenza oppiacei e rafforzare i trattamenti esistenti sul mercato (Infinity News)

La relazione tra popolazione, vitamina D e Covid-19. David Meltzer, economista della salute e professore di medicina all’Università di Chicago ha iniziato a condurre ricerche sulla vitamina D proprio all’inizio della pandemia, concentrandosi sulla popolazione settentrionale degli Stati Uniti. (FocusTECH)

I segnali tossici che stai assumendo troppa Vitamina D

La vitamina D è una vitamina liposolubile (si scioglie nei grassi) endogena, ovvero sintetizzata direttamente dal nostro organismo, soprattutto per effetto dei raggi UV. In questo delicato momento, in cui siamo stati tutti chiusi in casa per settimane e mesi, se dovessimo dosare la vitamina D nel sangue ne saremmo quasi tutti carenti e io personalmente lo riscontro con i miei pazienti. (Il Piccolo)

Italiani poco attenti alla vitamina D. La Fondazione Veronesi ha notato che i nostri connazionali non danno troppa importanza a questo micronutriente. Perciò capita a tutti fare il pieno di vitamina D semplicemente mettendosi alla luce del sole. (Proiezioni di Borsa)

LEGGI ANCHE. Ma quali sono i primi segni di tossicità da vitamina D? (Vanity Fair Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr