'Szczesny, errori da quattro punti. Ora è dura insistere su di lui'

'Szczesny, errori da quattro punti. Ora è dura insistere su di lui'
ilBianconero SPORT

Eugenio Fascetti, a TMW, ha parlato della Juve: "È una crisi annunciata, è finito un ciclo e per ricostruire ci vuole tempo.

Per un paio d'anni dovrà pensare a ricostruire.

Gli errori sono costati quattro punti, diventa dura insisterci

Il punto debole è il centrocampo, pensare a quello del primo Allegri ti viene male.

Difficile pensare allo scudetto.

(ilBianconero)

Su altre fonti

Ne ha parlato anche l'ex portiere Michelangelo Rampulla a La Gazzetta dello Sport. Ma i bianconeri dopo la sconfitta inflitta dagli azzurri sono fermi a un solo punto e intorno alla squadra stanno nascendo diversi ragionamenti. (CalcioNapoli1926.it)

Addio a Szczesny dopo le il difficile inizio di campionato? Secondo quanto riportato da todofichajes.com, la dirigenza bianconera avrebbe già individuato due profili: Keylor Navas e David De Gea. (SpazioJ)

La Juventus dovrà cercare di risolvere in poco tempo la situazione intorno al portiere Szczesny: suggestione scambio in A. La Juventus continua a lavorare in ottica futura per risolvere la situazione del portiere polacco Wojciech Szczesny, che è apparso poco pimpante nelle prime uscite stagionali. (Calcio mercato web)

Szczesny, il duro commento: 'Da mesi è così, Allegri affronti il problema'

E intanto Perin, che avrebbe preferito essere titolare altrove e non dodicesimo alla Juventus, morde il freno "Mattia Perin resta il dodicesimo, per ora", scrive il giornale. (TUTTO mercato WEB)

Il Napoli ha meritato, giocando con grande intensità. Però non sono preoccupato, perché la stagione è ancora lunga e Allegri è abituato a fare lunghi filotti. (Tutto Napoli)

Allegri, un allenatore che per stile vuole affrontare i problemi, non rinviarli, ha una lista di cose da fare lunga fino alla Svezia" Giusto e comprensibile ma il suo calo, che dura da qualche mese, è difficilmente spiegabile, come non è semplice interpretare il momento di De Ligt, che in una settimana è finito in panchina nell’Olanda e nella Juventus. (ilBianconero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr