Sulla doppia proprietà di Lotito c'è in gioco la credibilità del calcio

Sulla doppia proprietà di Lotito c'è in gioco la credibilità del calcio
La Gazzetta dello Sport SPORT

Tenere il basso profilo nelle dichiarazioni è giusto, tenerlo anche nelle ambizioni può essere un errore fatale

Ciò non toglie che l’obiettivo di chi vince può essere soltanto uno: continuare a vincere.

Se vogliamo tornare a essere un Paese leader nel calcio, prima di tutto dobbiamo cominciare a essere un Paese serio, che rispetta le regole, non le aggira.

Così, a pochi giorni dalla scadenza fissata dalla Federcalcio (25 giugno), la nostra Serie A ha due club, Lazio e Salernitana, che rispondono a un’identica proprietà. (La Gazzetta dello Sport)

Su altre testate

Maurizio Sarri è sempre più vicino alla Lazio: il tecnico ha raggiunto l’accordo e domani potrebbe essere il giorno dell’annuncio. Maurizio Sarri si avvicina sempre di più a sedere sulla panchina della Lazio. (Calcio News 24)

La nuova società, infatti, non può essere collegata in alcuni modo alla precedente dirigenza, né in modo diretto o indiretto. L’idea di un Trust, dunque, rimane, ma solamente se dietro non ci saranno né Lotito né Mezzaroma. (tuttosalernitana.com)

L’idea di un Trust, dunque, rimane, ma solamente se dietro non ci saranno né Lotito né Mezzaroma Salernitana, la Figc avvisa Lotito: entro il 25 giugno serve la cessione, pena l’esclusione dal campionato. (Lazio News 24)

Virgili: “Ho detto a Sarri: se vai alla Lazio compro al fantacalcio tutta la squadra”

L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, a tal proposito, scrive: "Mentre tra i pali Sarri ritroverà il suo titolare degli anni di Napoli, Pepe Reina, anche nella linea arretrata si prevedono nomi già alle sue dipendenze. (Tutto Napoli)

Così, a pochi giorni dalla scadenza fissata dalla Federcalcio (25 giugno), la nostra Serie A ha due club, Lazio e Salernitana, che rispondono a un’identica proprietà. Lotito però sembra preferire la scelta del trust, cioè la cessione temporanea del proprio bene a terzi che sono obbligati a gestirla in autonomia. (LAROMA24)

E’ chiaro che ora in Italia è l’unica alterativa di grande spessore rimasta e la soluzione Lazio è a mio parere stimolante. Aurelio Virgili è uno dei grandi amici di Maurizio Sarri (per la cronaca è anche figlio dello storico attaccante viola Beppe Virgili). (SOS Fanta)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr