Calcio, Udinese: dopo rilievi Anac pronti a lasciare Dacia Arena

Calcio, Udinese: dopo rilievi Anac pronti a lasciare Dacia Arena
LaPresse SPORT

Udine, 8 giu.

Lo comunica in una nota sul proprio sito il club friulano, sottolineando che “questa decisione giunge anche a seguito delle pretestuose e reiterate contestazioni subite in questi ultimi anni dall’Udinese Calcio.

Una delle opzioni allo studio per il nuovo impianto sarebbe Pasian di Prato”

(LaPresse) – “Con riferimento ai rilievi dell’ANAC sulla procedura di cessione del diritto di superfice, della durata di novantanove anni, dello stadio Friuli dal Comune di Udine all’Udinese Calcio”, la società “oltre a presentare ricorso nelle sedi opportune, si dichiara pronta a lasciare la Dacia Arena chiedendo la risoluzione anticipata del contratto con il Comune a fronte delle presunte inadempienze rilevate dall’ANAC”. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altri media

L’Udinese, in particolare il direttore amministrativo del club, Alberto Rigotto, ha replicato duramente attraverso un comunicato ufficiale. L’Udinese è pronta a dire addio e a salutare la Dacia Arena. (Tutto Napoli)

L’Udinese non andrebbe a chiedere alcun risarcimento né interesse ma solamente il rientro di quelle somme che sono state anticipate. Questa decisione giunge anche a seguito delle pretestuose e reiterate contestazioni subite in questi ultimi anni dall’Udinese Calcio. (ilgazzettino.it)

Non verrà chiesto alcun risarcimento né interesse ma solamente il rientro delle somme anticipate, circa 48,5 milioni di euro. Ancora attesa invece sul fronte allenatore con società e mister Gotti che stanno parlando, ma non è ancora tempo degli annunci ufficiali" (Udinese Blog)

L’Udinese Calcio pronta a lasciare la Dacia Arena

Non finirebbero con Giroud però i rinforzi in attacco: potrebbe infatti arrivare a Milanello un’altra punta, più di prospettiva, per completare al meglio il reparto Olivier Giroud rimane vicino al Milan: il club rossonero effettuerà un nuovo tentativo per l’attaccante francese. (Milan News 24)

Diversa la posizione dell’Udinese, che affida il suo disappunto a una nota, annunciando di essere pronta a lasciare lo Stadio. L’Autorità nazionale anticorruzione ‘bacchetta’ l’Udinese e il Comune di Udine per la ‘Dacia Arena’. (Il Friuli)

Siamo già in contatto, come lo eravamo in altri tempi, con altri comuni per poter rifare – anche celermente – l’impianto altrove. Piuttosto, abbiamo sempre voluto dare il nostro contributo al territorio in termini di immagine e di ricadute economiche (Nordest24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr